Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0007-007 2009-08-13_07-48-27 u-20 k1-20a mariano-04 corrida23

Un dissalatore mobile tutto napoletano

a cura della Redazione

Nel bel mezzo della diatriba sulla costruzione a Ponza del dissalatore a Cala dell’Acqua arriva la proposta ufficiale da parte della società S.r.l. Idroambiente alla Regione Lazio, ad Acqualatina, alle Amministrazioni comunali di Ponza e Ventotene, al Ministero dell’Ambiente e all’Associazione Marevivo, di utilizzare un dissalatore mobile.

La proposta vede la costruzione di una nave specializzata fatta da Marnave in partenariato tecnologico con la Protecno, esperta in impianti a membrana e con la consulenza della Scuola Politecnica e delle Scienze di base- Dipartimento di Biologia dell’università “Federico II”di Napoli. E’ questo un progetto di Idroambiente, che si occupa della progettazione, costruzione, fornitura, vendita e gestione di impianti di desalinizzazione e dell’acqua da questi prodotta, oltre che  dell’analisi delle acque e di impianti di depurazione. Tutti gli attori coinvolti in questo progetto hanno sede a Napoli a provincia..

A Ponza Racconta la proposta è stata inviata dall’ingegnere Rita Buonfiglio, Quality Control della società Marnavi.

Di seguito in f.to pdf i documenti inviati:
presentazione del progetto
con allegati
Estratto relazione istruttoria Horizon 2020
Estratto del Certificato classe RINA rilasciato al termine della presentazione del progetto
Manifesto PON Ministero dello Sviluppo Economico – Marnavi spa

 

Devi essere collegato per poter inserire un commento.