Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

v4-4 p-06 t5-21 v1-24 250px-uv-map pescatori-1

La scomparsa di Carla Nespolo, presidente nazionale dell’Anpi

di Sandro Vitiello

.

E’ venuta a mancare nelle ore passate Carla Nespolo, presidente dell’Associale Nazionale Partigiani d’Italia.
Aveva settantasette anni, era nata a Novara.

Carla Nespolo, presidente dell’ANPI

Un passato da parlamentare nelle file del Partito Comunista Italiano, Carla Nespolo è stata la prima persona, anche di sesso femminile, che ha diretto l’ANPI senza aver combattuto la guerra di liberazione contro il nazifascismo.
Fino al 2017, con Carlo Smuraglia, l’associazione che rappresenta i valori della resistenza e dell’antifascismo è stata sempre presieduta da una figura che ha partecipato in prima persona a questi eventi.

Il dato anagrafico ormai ha imposto nuove regole e Carla Nespoli è stata la piacevole conferma che l’ANPI avrà ancora lunga vita.
In questi anni non facili, in cui si affacciano all’orizzonte forme nuove di intolleranza politica e razziale, lei non ha mai avuto dubbi e ha contrastato con determinazione quanti si sono fatti promotori di programmi che evocavano tristi periodi della storia umana.

Il suo impegno è stato quello di strenua difensore della memoria storica di questo paese, di aver sottolineato con forza l’importante ruolo delle donne nella lotta di liberazione, di aver denunciato senza dubbio alcuno il razzismo di certi partiti, spesso trattati con benevolenza dagli organi di stampa.
Ha difeso la Costituzione dagli attacchi di una cattiva politica e si è battuta perché l’Italia non dimenticasse la lezione della Storia.

Carla, un saluto da chi ti ha voluto bene.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.