Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

paolo-16 vdp-02 p-05 49 cesto-aragoste Idrozoi in grotta

Sere Fai d’estate, i luoghi del cuore a Sezze

di Luisa Guarino



Da quando nel 2012 abbiamo “scoperto” il Fai, tra il Fondo Ambiente e Ponzaracconta si è stabilito un grande feeling, legato alla raccolta firme avviata proprio quell’anno per il nostro Faro della Guardia tra i “Luoghi del cuore”. Da primavera in poi, anche con il sostegno delle scuole, e soprattutto durante l’estate con postazioni nei vari punti dell’isola, ci siamo dati da fare in ogni modo. A prescindere dai risultati, in ogni caso, credo che da allora (a giudicare almeno dalla mia esperienza personale) siamo diventati tutti ancora più sensibili alle tematiche ambientali e al recupero dei numerosi monumenti e strutture abbandonati, meritevoli di essere recuperati. Ecco perché mi piace segnalare un’iniziativa di questi giorni in programma nel territorio pontino.


Proseguono infatti anche in provincia di Latina le “Sere Fai d’estate” per la raccolta di firme a sostegno dei cosiddetti “Luoghi del cuore”. Il prossimo appuntamento, organizzato dalla Delegazione di Latina con a capo Gilda Iadicicco, si svolgerà domani a Sezze, ed è finalizzato al recupero del monastero delle Clarisse e della chiesa di Santa Chiara, due monumenti molto amati dagli abitanti del posto e ricercati da visitatori e turisti. Le iniziative prenderanno il via fin dal primo pomeriggio; alle 15 sarà inaugurata in Piazza De Magistris a cura della Pro Loco di Ostia un’esposizione di auto d’epoca, che come sempre susciteranno grande interesse e curiosità tra i numerosi appassionati del genere. Alle 16.30 in Piazza dei Leoni ci sarà l’accoglienza da parte del Fondo Ambiente Italiano, con visite accompagnate sui due luoghi, chiesa di Santa Chiara e monastero delle Clarisse, siti in Via Cavour.

La chiesa di Santa Chiara

Il monastero delle Clarisse

Alle 17 nel museo dell’Antiquarium sarà inaugurata la mostra “Un chiasmo visivo”; a seguire l’esibizione del coro Incantu nell’atrio del museo e le letture di Orazio Mercuri. Si terranno altresì visite accompagnate al museo dell’Antiquarium, che riapre dopo la lunga chiusura dovuta al lockdown: a coordinare il percorso nelle sale dello storico museo lepino sarà la sua direttrice Elisabetta Bruckner. Tutte le altre visite accompagnate sono a cura degli studenti apprendisti Ciceroni Fai degli istituti superiori di Latina e provincia.

Alle 18.30 presso l’auditorium di San Michele Arcangelo il Fai presenterà “I luoghi del cuore”, con il convegno dal titolo “Il monastero delle Clarisse e la chiesa di Santa Chiara. Percorsi e storie di identità” con il professor Luigi Zaccheo, letterato e storico, profondo conoscitore delle vicende del complesso. Interverranno il presidente della Provincia Carlo Medici, il sindaco di Sezze Sergio Di Raimo, la capo delegazione Fai di Latina, Gilda Iadicicco.


Auditorium San Michele Arcangelo

Alla ricca e intensa giornata parteciperanno molti validi e stimati artisti che arricchiranno i luoghi con il fascino delle loro opere suddivise in due esposizioni. Presso il monastero i visitatori troveranno: Marco Abbenda, Tommaso Brusca, Giovanni Buonincontro, Maria Giuseppina Campagna, Chiara Colasanti, Giancarlo Fois, Alberto Manzetti, Giorgio Pistilli, Matteo Ricci, Silvio Sangiorgi, Matteo Spirito, Franco Vitelli. Negli spazi dell’antiquarium saranno invece esposti i lavori di: Giorgio Bei, Vania Benini, Barbara Berardicurti, Antonio Carbone, Angelo Cortese, Diego’S, Lucia Di Miceli, Patrizia Ferranti, Lucio Fraschetti, Mauro Gregori, Zlata Grgurevic, Sergio Guerrini, Giorgio Jorio, Angelo Mariotti, Giampiero Nacuzi, Michela Petrocchi, Mario Rosati, Marino Rossetti, Fabio Santi, Stefania Santi, Claudio Spoletini, Gabriella Tirincanti.

Naturalmente tutti i momenti che scandiranno la giornata saranno realizzati con il distanziamento e l’uso delle mascherine, nella più totale osservanza alle norme anticovid previste per ogni genere di manifestazione, sia nei luoghi chiusi che all’aperto.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.