Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

u-01 u-14 isi-01 m3-22a veduta-1 Idrozoi in grotta

Si parla di… “casa della salute”

di Biagio Vitiello

 

Molto tempo fa, qualche nostro amministratore attuale (che conta), nei vari comizi che tenne a Ponza, ci aveva dato per certo che, a breve, sarebbe sorta a Ponza nei locali del Poliambulatorio ASL, una “casa della salute”.

Ieri sono venuto a sapere, da un articolo di stampa , che la Regione Lazio (nella persona del governatore Zingaretti, e segretario PD) ha stanziato 4,5 milioni di euro per le “case della salute” del nostro territorio provinciale di Latina, e che verranno realizzate nei seguenti comuni: Aprilia, Cisterna, Cori, Sezze, Priverno, Sabaudia, Gaeta e Minturno, ma a Ponza?… nemmeno l’ombra.

L’articolo proseguiva nel dire che la nostra Regione Lazio s’impegnerà al rafforzamento dei servizi sanitari della nostra provincia, ma non si fa cenno delle isole Ponziane, dove siamo figli di un Dio minore  nell’assistenza sanitaria (sebbene paghiamo le tasse allo Stato, come il resto dei cittadini Italiani); perché ancora oggi (che siamo alla vigilia di andare su Marte) dobbiamo andare a Formia per una visita ortopedica, otorino, oculistica, odontoiatrica, cardiologica  ecc, e per esami diagnostici come radiografie, endoscopie, doppler ecc???

5 commenti per Si parla di… “casa della salute”

  • Caro Biagio, per caso stai dicendo che il delegato alla sanità dell’Amministrazione – uomo del Pd nella regione governata dal presidente/segretario del Pd Zingaretti – non mantiene le promesse? Mi chiedo a mia volta: di che si occupa il delegato della sanità del Comune di Ponza?

  • Gennaro Di Fazio

    Dott. Biagio Vitiello e Dr. Vincenzo Ambrosino,

    probabilmente vi riferite alla mia persona. Vi rispondo con molta rabbia e di getto, anche se in genere preferisco non rispondere a tali provocazioni, ma questa volta ci siete riusciti a farmi sbottare; comunque sappiate che lo faccio solo per rinfacciarvi tutta la Vostra stupida faziosità e disinformazione. Io in campagna elettorale non ho dato mai la certezza della “Casa della Salute”, non ricordo neanche di averne mai parlato in quanto so bene le difficoltà ad attivarla sapendo che poi l’avrebbero dovuta gestire i Medici di Base. In campagna elettorale ho sempre detto “non posso promettere niente se non il mio impegno in quanto ogni cosa non dipenda mai da una persona o da una sola istituzione”. Forse si sta facendo confusione con l’ipotesi di organizzare sul Poliambulatorio una Residenza per anziani che però è tutt’altra cosa e che comunque neanche questa è stata mai da me promessa, anche se fa parte di un mio progetto che spero si concluda prima della fine di questo mandato amministrativo. Per quanto riguarda tutte quelle specialità mediche di cui il Vitiello fa riferimento, posso sicuramente dire, con cognizione di causa e in riferimento alle altre realtà della terraferma, e nonostante le tante difficoltà a gestirlo, che il Poliambulatorio di Ponza ha un buon funzionamento e questo grazie alla direzione del collega Isidoro Scotti e a tutti gli operatori che vi lavorano. Faccio presente che siamo riusciti a far arrivare a Ponza anche il neurologo e da luglio l’ortopedico, nonostante a Formia, Dea di I livello, ce ne siano solamente 3, peraltro non sempre, che devono far fronte oltre alla sala operatoria ad un ambulatorio con un bacino di utenza di oltre 100.000 persone che nel periodo estivo raddoppiano e ciò probabilmente anche grazie alla mia personale amicizia. La cardiologia funzione già come ambulatorio, dove viene attuata anche l’eco cardio, e on line nelle emergenze. È stato anche organizzato un sistema per le patologie croniche che il Vitiello dovrebbe conoscere. Inoltre, sempre sul Poliambulatorio, è operativo l’ambulatorio di psichiatria, di ginecologia, per gli esami di laboratorio e l’emodialisi. Inoltre si riescono ad espletare diversi atti amministrativi collegati alla Sanità; e probabilmente dimentico anche qualche altro servizio. Per l’endoscopia, praticamente impossibile da organizzare a Ponza, abbiamo comunque una corsia preferenziale negli appuntamenti che ci fa essere favoriti rispetto agli utenti della terraferma. Per le specialità che non abbiamo, alcune sono improponibili, altre, laddove ci fossero le risorse economiche e umane, vedremo in seguito quello che si potrà fare. Tutto è migliorabile, ma dateci almeno un’idea fattibile di come fare! Va sottolineato inoltre che è stato gestito egregiamente anche l’emergenza COVID -19. Non siamo quindi “Figli di un Dio Minore”, ci sono al mondo ben altre persone che il Vitiello dovrebbe conoscere, a cui è più consono tale appellativo.
    In riferimento a “siamo alla vigilia di andare su Marte”, sarebbe stato più opportuno fare dei collegamenti molto più nobili, come per esempio che nonostante tutta la tecnologia e l’economia che serve per tale missione, si potrebbero salvare milioni di persone che vivono ancora nella miseria e che muovono per banali malattie oppure effettuare correlazioni con altre questioni di natura meno banali e magari anche di più alto livello etico; ma una cosa è certa e cioè che non c’è nessuna relazione dell’eventuale arrivo dell’uomo su Marte con il funzionamento del Poliambulatori di Ponza o con tante le altre criticità presenti sull’isola, in Italia o nel mondo intero.
    In risposta al commento di Ambrosino su questo stesso argomento, va intanto sottolineato ancora una volta di come esso, così come tutti i suoi scritti, non sono altro che un susseguirsi di polemiche disfattiste ed in quanto tali controproducenti a qualunque dialogo costruttivo. Lo fa anche questa volta riferendosi, in maniera subdola, come è suo solito, alla mia persona. Pertanto, considerato che Egli non conosce né il mio operato politico né tantomeno quello personale; verificata inoltre la sua assenza quasi totale – ma toglierei anche il quasi – a manifestazioni di carattere politico e culturale, lo inviterei con fermezza ad essere più rispettoso nei miei riguardi e per tutti coloro che si attivano.
    Finisco qui per evitare di andare anch’io in polemica, tuttavia mi sia consentito un ultimo commento in relazione al Vostro tanto tempo libero che non è dovuto sapere come lo trascorrete, ma sicuramente non lo donate all’Amministrazione o a servizi sociali, pertanto abbiate la compiacenza di non disturbare, con le Vostre inutili dimostranze, chi, come me ed Altri, lo strappa anche al riposo pur di fare qualcosa – anche se è solo qualcosa – per la Nostra isola. Voi non conoscete ciò che io e tanti altri come me stiamo facendo in Amministrazione, né, per carattere, io vado a proclamare il mio operato che peraltro non si ferma solo al Comune, ma in tante altre rappresentanze in delega del Sindaco Ferraiuolo a cui va sicuramente un grosso plauso per la difficile gestione di una maggioranza così politicamente eterogenea. Comunque stiamo cercando di attivarci, a differenza di Voi che pensate che le cose si possano ottenere con un commento e/o con una critica, additandoci peraltro con volgare ironia.
    Non mi risulta che nelle ultime amministrative vi siate impegnati per partecipare alla corsa elettorale, Vi invito a farlo per le prossime; candidatevi, vincete e poi fatemi vedere cosa sapete fare!
    Se invece con questa Vostra invettiva avete iniziato la campagna elettorale, Vi esorto a proporre le Vostre idee e non fare, come si è soliti, solo denigrazione; è troppo facile e disonesto intellettualmente.
    Per far crescere questa nostra Isola c’è bisogno di più partecipazione e meno deleghe, mettendo da parte il più possibile le faziosità e le polemiche.

    Gennaro Di Fazio

  • Biagio Vitiello

    Risposta al commissario della Comunità dell’arcipelago dott. Gennaro Di Fazio
    Rispondo in modo sintetico (e non scrivo libri di…, perchè saranno gli altri a vagliare e giudicare la veridicità dei fatti), ma voglio ricordargli che io non mi sono mai tirato indietro nel far parte a liste elettorali e ti allego la foto di questa competizione elettorale (4 liste e non 2) dove sono stato il più votato con 212 preferenze. Voglio ricordarti che Ferraiuolo non mi volle nella sua lista,ed è per questo che perse l’elezioni (per una manciata di voti) e vinse Vigorelli.
    Mi fermo qui e chiudo, “ci vedremo …a Filippi
    La foto della lista è stata inserita nello scritto di Biagio Vitiello.

  • Gennaro Di Fazio

    Per il Dott. Biagio Vitiello
    per “ultime amministrative” del mio commento, mi riferivo a quelle del 2017. Comunque accetto la sfida… a Filippi

  • Che cosa pensa il dottor Gennaro Di Fazio di queste iniziative della Eva? a.E. (avanti Eva) e d.E. (dopo Eva)?
    https://www.facebook.com/groups/1540436995968159/permalink/4462491837095979/

Devi essere collegato per poter inserire un commento.