Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0040-040 h-27 i-23 s0-30 ss06 86

Con il Fai nel parco dell’Antica Norba

di Luisa Guarino

.

Duecento luoghi sparsi in più di centocinquanta località italiane, per tornare a riscoprire le straordinarie bellezze dell’Italia all’insegna della sicurezza: è questo l’obiettivo che il Fai, Fondo ambiente italiano, si è posto per  l’edizione speciale delle “Giornate Fai all’aperto” in programma per quest’ultimo weekend di giugno, sabato 27 e domenica 28. Il momento storico che stiamo vivendo ha imposto all’intera collettività di riorganizzarsi e reinventarsi, e il Fai è pronto per tornare a offrire al pubblico una ricca e intensa esperienza di vita. La Delegazione di Latina, nata lo scorso mese di dicembre con a capo Gilda Iadicicco, coglie l’occasione per inaugurare le proprie iniziative volte a scoprire e valorizzare il territorio.

All’insegna della sicurezza e della valorizzazione di un patrimonio ambientale e culturale ancora poco conosciuto e apprezzato, è stato individuato, in collaborazione con il Comune di Norma e il suo sindaco Gianfranco Tessitori, il Parco archeologico dell’antica Norba, a Norma (Latina), arricchito dai recenti interventi di restauro a cura della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Latina, Frosinone e Rieti. I giovani volontari della delegazione locale, già apprendisti Ciceroni del Liceo Classico Dante Alighieri di Latina in occasione delle scorse edizioni delle Giornate Fai, accompagneranno i visitatori alla scoperta del prezioso sito, dalle mura monumentali alle domus rimesse in luce, dalle aree sacre agli edifici pubblici: il tutto incorniciato da uno scorcio paesaggistico che abbraccia la Pianura pontina fino al mare.

Le prenotazioni sono aperte fino alle 15 di domani, venerdì 26 giugno, sul sito www.giornatefai.it, su cui si potranno scegliere le fasce orarie proposte, che sono: sabato 27 dalle 15 alle 18, con partenza ultima visita alle 17.30; domenica 28 dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 18. All’atto della prenotazione verrà chiesto un contributo di 3 euro per gli iscritti Fai, e di 5 per i non iscritti. Si segnala inoltre che il Fai regalerà l’iscrizione ordinaria o il rinnovo della tessera ai medici, agli infermieri e al personale sanitario che parteciperanno alle Giornate, dando la possibilità di sottoscrivere la tessera Coppia o Famiglia a soli 10 euro, anziché 60 e 66, per coinvolgere anche i rispettivi familiari.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.