Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0009-009 0039-039 c2-18 vb vdp-03 m2-11

Laurea e lode per Martina

di Silveria Aroma e Federico Menichelli

 .

Farsi donna è una cosa normale ma una figlia è una cosa speciale…

Sei la figlia di Sandra e Michele (Arcangelo) Balzano, ma per me – Martina – sei una figlia acquisita.In questi anni abbiamo condiviso giorni di festa, momenti tristi, fatiche, viaggi e il desco. Insieme abbiamo mangiato peperoni di tutti i colori, cucinati in tutti i modi possibili.

I confetti rossi della tua laurea non sono semplicemente quelli della fidanzata di un figlio… sono molto di più.
Di te apprezzo da sempre la sobrietà nei modi, il senso del dovere, il rispetto profondo per le persone che hai intorno, il legame che ti rende tutt’uno con la tua famiglia (in particolare con le tue sorelle e i tuoi nipoti), e la tenerezza silenziosa che anima le tue mani.
Come un ariete, talvolta asciugandoti una lacrima, hai proseguito nel tuo percorso di studi senza distogliere mai l’attenzione da tuo padre e senza mai togliere le mani dal lavoro duro.
Molti nella tua situazione avrebbero “mollato” almeno un punto qua e là. Tu no.
Hai discusso la tua tesi da remoto, da casa tua a Le Forna.

“L’ambiente nello sviluppo psicosociale. La realtà dell’isola”.
Università di Cassino – Facoltà di scienze dell’educazione e della formazione.

Congratulazioni Martina!

Potremmo star qui a far convenevoli. Brava la dottoressa Martina Balzano che ha terminato il suo percorso di studi ed ha conseguito così la laurea!
Come ben sai a me non piace parlare del superfluo, e non mi è mai stato ben chiaro il valore di un voto, cosa che sicuramente non fa il valore di una persona.
Quelle come te non meritano un giudizio perché nessun numero può rappresentare il valore di una giovane che ha portato avanti la sua azienda familiare da sola, senza un lamento, senza una predica; una donna che sta affrontando, al fianco del padre, una battaglia dura con la tenacia di un centurione, sempre mantenendo l’eleganza di una dea, senza far gravare sulle persone intorno la sua stanchezza, mantenendo lucidità e nervi saldi.
In un mondo di donne che sempre meno somigliano a quell’ideale che portiamo nel cuore

La bomboniera fatta all’uncinetto da mamma Sandra

Devi essere collegato per poter inserire un commento.