Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

e-00 h-22 p-16 v7-20 madonna-03 corrida13

De senectute. Nettare

di Francesco De Luca

.

All’ombra di un casolare nell’aia, dirimpetto alla casa, una donna maneggia ramoscelli. Davanti ha una tavola e, appoggiato, un fascetto d’erba. Accanto, una ciotola.

Il sentiero di ciottoli levigati ci ha condotti, a zì Ntunino e a me, su quell’aia, sopra gli Scotti. Conosciamo, zì Ntunino e io, l’anziana donna, la salutiamo e ci avviciniamo. Il cortile è costretto fra i caseggiati. Trattasi di un poggio, utilizzato dai coloni per costruirvi casa. Sul fondo ad ovest c’è un’ apertura che dà sulla cala della Parata, mentre dal viottolo d’ingresso si apre la veduta del Porto abbellita dal molo Musco col Lanternino come punto cardinale. Il casolare, basso e irregolare, ospita conigli e galline.

“ Ué… e comme maie state ‘a chesti parte? ”  – ci apostrofa la donna.

“ Doppo tutto stu tiempo chiuse ind’ a casa abbiamo pensato di farci na cammenata”  –  rispondo. “ Ma vuie che state facenno? ”

“ Uh, Gesù… – si rivolge a zì Ntunino  –  capisco ca ‘u prufessore nun sape niente ‘i terra, ma tu… Sto capanno ‘a vrugola. ‘I ssiente ‘i galline cca dinto… già sanno ca a rimanenza tocca a lloro ”.

Le mani spillano dai gambi le foglioline, una ad una, e le dispongono nella ciotola. Gesti all’apparenza automatici ma calibrati da esperienze annose.

“ Mischiate la rucola con l’insalata per darvi più sapore…”  – dico io.

“ No  – mi risponde  – Ho visto in un programma televisivo sulla cucina che un Tizio ha messo la vrugola nel frullatore nzieme a pigniuole, uoglie e sale, e ce ha fatto na crema. Te dico a te… proprio bbona. L’aggia fatta l’ autr’ aiere…  è fenuta ambresse ambresse. Pure ‘ncopp’ u pane ha mise Andrea. Così adesso la rifaccio ”.

Potenza della televisione. A questo avrebbe dovuto servire la televisione, a spandere più informazione fra la gente. Mentre…

“ Fermati Ntunì  – gli intimo  –  Fermiamoci qui… sempre a criticare… fa male alla salute ”.

Il gallo dal pollaio manda il suo segnale, la donna si alza, prende gli scarti e li porta alle galline. Salutiamo la donna, ci scambiamo notizie sui nostri cari, ci allontaniamo. Sono sicuro che a casa zì Ntunino ha intimato alla moglie di preparare quell’intingolo con la rucola. Le novità lo attraggono. E’ un uomo all’antica e segue regole inattuali:

‘a vita semplice  – porta piaceri,
‘a vita cumplicata  –  porta penzieri

Devi essere collegato per poter inserire un commento.