Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

u-15 ms-01 9 corrida11 scansione0004 118626024_10157968094493995_5632795081625141722_n

La scomparsa di Giovanni Maria De Rossi. Realizzò il museo archeologico di Ventotene

di Tonino Impagliazzo

.

Nella giornata di oggi (04-06-2020), in Roma presso l’Ospedale San Camillo, è venuto a mancare  il prof. Giovanni  Maria De Rossi, stimato  archeologo, scrupoloso  studioso e uomo riservato nell’indole. Ha dedicato una costante  attenzione  al lavoro archeologico ed in particolare al recupero del patrimonio Archeologico  delle Isole Pontine.
Del lavoro dedicato al nostro arcipelago anche il volume “Ponza, Palmarola, Zannone”.

Giovanni Maria De Rossi, nato a Roma nel 1942, è stato Professore Ordinario di Topografia dell’Italia Antica presso l’Università degli Studi di Salerno ed autore di molte pubblicazioni scientifiche di Topografia antica e medievale.

Ha diretto e coordinato numerosi scavi in Italia ed in particolare nel Lazio e in Campania. Ha ideato il Parco Archeologico e il Museo Storico Archeologico dell’isola di Ventotene dirigendo le campagne di scavi del quale è stato responsabile scientifico. E’ stato Direttore del Museo Archeologico di Ventotene per 20 anni.

È autore di numerosi testi scientifici, in particolare è stato autore insieme ad altri studiosi del libro “Le isole Pontine attraverso i tempi” nel quale per la prima volta viene affrontato in maniera scientifica e sistematica la conoscenza dell’arcipelago sotto i vari aspetti naturalistico, storico, topografico, archeologico ed architettonico.

L’ultima fatica è stata quella dello studio delle antichità romane di Ventotene articolato in una serie di monografie inserite nella collana “Ricerche archeologiche nell’isola di Ventotene” edito da  Archeo press  Publishing di Oxford, di cui sono stati pubblicati i primi due volumi (il primo dal titolo Introduzione alle antichità di Ventotene ed il secondo La raccolta e la distribuzione dell’acqua a Ventotene in età romana) a cui dovevano poi seguire altri volumi riguardanti le aree portuali, la villa imperiale, le aree di servizio e quelle sepolcrali.

***

Integrazione a cura della Redazione:
da la Repubblica del 4 giugno un articolo di Carlo Picozza: Roma, addio a Giovanni De Rossi, “Realizzò il museo archeologico di Ventotene”

 

1 commento per La scomparsa di Giovanni Maria De Rossi. Realizzò il museo archeologico di Ventotene

Devi essere collegato per poter inserire un commento.