Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0010-010 paolo-02 dc 111 96a Una delle volti delle camere delle grotte di Pilato

Com’è bello il sabato quando ricomincia Linea Blu

di Luisa Guarino

.

In quest’emergenza ci stiamo talmente abituando a rinvii e attese sempre prorogate, che ci ha felicemente colto di sorpresa la notizia che il programma di Rai Uno Linea Blu, da noi tutti tanto amato, riaprirà finalmente i battenti domani, sabato 9 maggio, come sempre alle 14. Avevamo scritto lo scorso 18 aprile, giorno in un primo momento fissato per l’inizio dell’edizione 2020, esprimendo forti perplessità su eventuali tempi d’attesa, ma per fortuna ci siamo sbagliati.
Ed ecco che da domani Donatella Bianchi e il suo staff torneranno al timone della popolare trasmissione cult, che ha appena superato i 25 anni di attività. Di certo sarà un’edizione diversa da quelle precedenti, anche se speriamo non troppo, e ci traghetterà con la solita professionalità e bravura nel corso di una difficilissima estate.

Lo anticipa sulle pagine del settimanale Sorrisi e Canzoni Tv la stessa Donatella Bianchi, che intende regalare agli italiani ancora chiusi in casa un assaggio dell’estate che sta per arrivare. Con trenta puntate in totale, ventidue originali e otto speciali, la conduttrice e i suoi collaboratori ci accompagneranno come sempre ad ammirare le bellezze delle nostre coste, con la passione e l’impegno nei confronti dell’ambiente. Ricordiamo infatti che Donatella Bianchi è presidente del Wwf Italia e del Parco nazionale delle Cinque Terre (La Spezia).

Per la prima puntata si partirà dal Lazio per un’immersione a Tor Paterno, l’area marina protetta di Roma, di fronte al litorale di Torvaianica. E per festeggiare il 25° anniversario dell’istituzione del Nucleo sommozzatori della Guardia costiera si immergerà anche la stessa conduttrice, che è una vera e provetta appassionata di immersioni nei fondali della nostra Penisola. Durante l’emergenza le oasi naturali italiane, come quella delle Cinque Terre da lei presieduta, sono rimaste chiuse: ma in Liguria i lavori per la manutenzione dei sentieri sono iniziati e si conta di poter riaprire presto. Le visite guidate avverranno naturalmente in gruppi meno numerosi: dalle venti di prima si scenderà a otto, dieci al massimo.

Sulle secche di Tor Paterno

Siamo consapevoli tutti che l’emergenza ha fermato l’uomo ma ha ridato respiro agli animali, in cielo, per terra e per mare: e la natura si è riappropriata di tanti suoi spazi. Così Donatella racconta del fratino, un piccolo uccello trampoliere, “che è tornato a nidificare nelle spiagge dell’Adriatico. Abbiamo avvistato squali verdesca nelle acque di Orbetello e Pozzuoli – aggiunge -: andremo inoltre a Capri per documentare che, grazie al silenzio, i cetacei hanno ripreso a comunicare con loro a decine di chilometri di distanza”.
E’ solo qualche anticipazione. Ma da domani potremo ricominciare a sognare con un’infinità di magnifici panorami e animali, sopra e sotto la superficie del mare.
Bentornata dunque Linea Blu, quest’anno più importante di sempre.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.