Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-20 30-07-2005-19-29-18_0002 e-12 cappella-giancos lamonica-05 49

Anche il pino della Dragonara “se n’è andato”

di Silverio Lamonica

 

Sfogliando le pagine di Facebook, mi è balzata agli occhi la foto della Piazzetta della Dragonara (ormai ex Piazzetta del pino) priva dello storico albero che il compianto Adalgiso Coppa, negli anni ’40 del secolo scorso piantò per abbellire la zona. La foto è stata “postata” da Pina Hayes, nipote di Ernesto Prudente sulla sua pagina Fb.

Per la verità già si parlava di un suo abbattimento, però – constatato che intorno al tronco era stata costruita un’aiuola, decorata coi sassi levigati raccolti in riva al mare – sembrava che si volesse mantenere l’albero con qualche accorgimento. Ma evidentemente non è stato possibile: le radici, si diceva, compromettevano la sicurezza delle abitazioni limitrofe, per cui non c’è stato nulla da fare.

Però quanta bellezza e quanta frescura procurava quell’albero, specie durante le ore della canicola di luglio e agosto!

Ma si sa: i condizionatori d’aria che ci stanno a fare?

 

La foto del pino della Dragonara è tratta dal blog “Frammenti di Ponza” di Iacono

2 commenti per Anche il pino della Dragonara “se n’è andato”

  • Biagio Vitiello

    Buongiorno,
    spero che in un prossimo futuro le querce antistanti il palazzo Comunale non facciano la fine dell’albero di pino. Ironia della sorte, esse furono messe dallo stesso Adalgiso, e le loro radici potrebbero minare la staticità dell’edificio?
    Ricordo che le altre piantine di pino (che avanzarono), Adalgiso le mise giù al Fieno, in località Farcone (dove nidifica ancora il rapace); esse sono diventate enormi e bellissime, ma non si può più andarle a vedere perché la zona (con la morte di Giustino, che vi andava a caccia) è diventata impervia per i rovi.
    Spero che un giorno a qualcuno non venga in mente di abbatterli perché con le loro radici rovinano la montagna!
    Ma se si chiedeva la consulenza ad un botanico, non si poteva trovare qualche accorgimento? Certo che si poteva farlo, ma gli alberi non interessano (quasi) a nessuno, e quindi si procede ad abbatterli..!
    Ma se era un animale… apriti cielo!

  • Silverio Lamonica

    Ma se si chiedeva la consulenza ad un botanico, si poteva trovare qualche accorgimento?

Devi essere collegato per poter inserire un commento.