Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0019-019 paolo-02 lamonica-01 nip 78 Astroides calycularis

L’arrivo del Quirino il primo giorno della Fase 2

a cura della Redazione

.

Il 4 maggio è iniziata la Fase 2 caratterizzata da alcune importanti variazioni rispetto al periodo di isolamento stretto che l’ha preceduta.

Una delle novità del  DPCM del 26 aprile è che viene data la possibilità di effettuare visite ai propri congiunti che vivono nella stessa Regione.
Altra possibilità è quella del rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza, di chi ne sta fuori, anche con spostamento tra regioni diverse. Sempre che ricorrano comprovate esigenze lavorative, assoluta urgenza o motivi di salute, e fermo restando che dopo il rientro non saranno più consentiti spostamenti al di fuori dei confini della Regione in cui ci si  trova.

Oggi, 4 maggio, la nave Quirino, attraccata al porto di Ponza intorno alle 11,30, ha portato – come ci documentano alcune foto inviateci da Biagio Vitiello – qualche automezzo e qualche passeggero in più rispetto ai giorni passati: forse una cinquantina di persone, come afferma Biagio, tra guidatori degli automezzi e passeggeri veri e propri.
Comunque controlli efficienti allo sbarco da parte della polizia locale e dei carabinieri e passeggeri con mascherine e autocertificazioni pronte per essere esibite.

Un primo segnale verso il ritorno, seppure lento, alla tanto agognata  normalità.

Manovre in banchina in attesa del Quirino 

Sul ponte di poppa nel momento dell’attracco

Sbarco dei primi passeggeri e carabinieri pronti per i controlli

Controlli con mascherine in volto e autocertificazioni in mano 

 

Devi essere collegato per poter inserire un commento.