L’isola di Ponza come l’isola di Ventotene, fino ad oggi, sono le poche comunità rimaste immuni dal contagio di questo maledetto virus.
Il sindaco del Comune di Ponza, Franco Ferraiuolo, vuole ancor di più proteggere la comunità della sua isola e di quella parte più fragile di essa, e mantenere così questo stato di grazia. Qualche giorno fa, ha preso carta e penna e scritto al Prefetto di Latina, la dottoressa Trio, chiedendo di far rafforzare i controlli a monte, atti ad impedire l’intrusione nell’isola dei proprietari delle seconde case o di appartamenti non costituenti l’abitazione principale come previsto espressamente dal DPCM del 10 aprile


Da ilfaroonline.it del 17 aprile: Gaeta/Luis Sepulveda, il ricordo di Enza Campino