Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0010-010 paolo-02 dc 111 96a Una delle volti delle camere delle grotte di Pilato

P’u poggio

di Francesco De Luca

.

P’u poggio

Avimmo aspettato i runnenelle
comme ’nu signale d’u cielo,
ca ’u brutto è passato,
c’a malatia a nuie ce ha scanzato
Eee… i’vviccanno…
i runnenelle girano p’u poggio
comme fugliulelle pazze.
Me passeno ’ncopp’a capa,
me sfiorano,
mado’… ch’ aggitazzione…
Rimango ’mbambuliato…(1 )
tutto se move attuorno
e ’u mare saglie ’ncielo
e i gghianeste se ietteno ind’a marina.

Po’ succedere ’i tutto
…’sta vita ce ’a sta facenno vede’ ’i brutto,
ma pure si stammo a lutto
’st’emozzione
vence ogne paura.
’A visione sazzia ll’uocchie
e me rassicura.

Note: 1 – intontito

Questa la versione recitata

Devi essere collegato per poter inserire un commento.