Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-05 foto-02 scotti-e-bis 114 la-spiaggia Spugne e astroides si contengono lo spazio

Cronache da Ponza al tempo del Covid-19 (17)

di Martina Carannante

.

Oggi sicuramente un po’ da dire su Ponza c’è… In nottata è stata fatta la sanificazione delle strade dell’isola; non che fosse così indispensabile, visto che saranno stati anni, se non secoli che non si puliva a fondo! Se avessero fatto pure una derattizzazione, in contemporanea, sarebbe stato forse più utile della sanificazione  stessa… in ogni caso contentissimi tutti per questa pulizia.

L’aliscafo non viaggia, già da una settimana; vi dico un segreto: – Nessuno se n’è accorto! – anche perché dobbiamo stare in casa, non si può partire, e la spesa al Conad o al Deco la si va a fare con mezzo proprio; quindi dell’aliscafo proprio a nessuno è importato. Solo a Emilio che ha attaccato un pippone esagerato sui social ed è stato pure mandato a quel paese!
Stesso ragionamento per la questione nave del mercoledì… i ponzesi hanno ben chiara la norma “Io resto a casa”, e sono stati in molti a urlare sui social: “Vogliamo rimanere isolati, toglieteci tutto!”. Così ora non fanno alcuna piega con questi orari e la nave quale solo mezzo di linea.

Le ditte sull’isola sono quasi tutte ferme, ma lavorano i muratori che hanno l’incarico del risanamento del tunnel di Santa Maria che sta diventando un vero e proprio gioiellino. La facciata esterna è stata sistemata nel giro di due settimane; è l’interno a creare problemi visto quanto è rovinato. Ma stanno facendo davvero un ottimo lavoro.

Altra notizia bella e importante è stata la consegna di un bel numero di mascherine da parte di una coppia isolana a favore del Santa Maria Goretti, ospedale di Latina.

Oggi alle 12.00, al Comune, ci sono state le bandiere a mezz’asta e il sindaco si è fermato in piazza a ricordare i morti del coronavirus… il silenzio suonato dalla tromba di Nocerino, i rintocchi dell’orologio, il suono lungo delle motovedette e della nave hanno echeggiato per l’isola deserta (riportato in fondo all’articolo dalla pagina Facebook del sindaco)
E ci si avvia alla Domenica delle Palme, la prima senza funzione religiosa, e alla Settimana Santa, senza processione del venerdì e senza il tradizionale falò.

 

Dalla pagina Facebook del sindaco:
Insieme ce la faremo!

L’immagine di apertura è stata presa dal blog Frammenti di Ponza di Francesca Iacono (NdR)

 

Devi essere collegato per poter inserire un commento.