Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-19_12-33-04 sc q-33 1024325313b Spugne blu IMG_20171105_102647 (2)

La risposta del sindaco Francesco Ferraiuolo alla lettera del dottor Biagio Vitiello

dalla pagina Facebook del sindaco Francesco Ferraiuolo

 

Doveroso chiarimento al dottor Biagio Vitiello

Leggendo i social scopro che sono stato inopinatamente e gratuitamente tirato in ballo dal Dott. Biagio Vitiello nella sua lettera di commiato agli assistiti per il suo pensionamento, circa la mia presunta mancanza di volontà di non averlo tenuto in servizio con apposita ordinanza, per ancora qualche mese, al fine di non creare disagi all’ utenza in questo periodo emergenziale.

Al riguardo, mi preme sottolineare che il Vitiello per l’esercizio della sua funzione di MMG era ed è convenzionato fino a tutt’oggi, con il Servizio Sanitario Nazionale, quindi con la nostra Ausl, e non con il Comune di Ponza.

Non comprendo, quindi, a che titolo avrei dovuto intervenire per mantenerlo in servizio avendo il predetto medico un rapporto di lavoro in essere con l’Ausl per effetto di una convenzione con la stessa stipulato, al netto del fatto che le norme sul pensionamento sono stringenti e non permettono qualsivoglia dilazione.

Infatti è stata la stessa Ausl ad emettere il decreto di pensionamento per il raggiungimento del settantesimo anno di età, regolarmente notificato al Dott. Vitiello.

Circa la ventilata possibilità di intervenire con un mio provvedimento, debbo precisare che il Sindaco interviene con ordinanza ai sensi degli artt. 50 e 54 del D.Lgs. del 18 agosto 2000 n. 267 (T.U.E.L.) – provvedimenti urgenti al verificarsi di situazioni di particolare gravità che interessano l’igiene e la sanità pubblica.

L’emanazione dell’ordinanza richiede, pertanto, come specificato anche dal Consiglio di Stato con sentenza del 13 ottobre 2003 n. 6168, la sussistenza di una situazione di effettivo pericolo di danno grave e imminente per l’incolumità pubblica non contrastabile con gli strumenti di amministrazione ordinaria.

Cioè deve sussistere un pericolo concreto di danno imminente tale da non permettere il differimento dell’intervento in altra data nonché l’oggettiva impossibilità dell’ente a provvedere all’ urgenza con i mezzi ordinari previsti dal nostro ordinamento.

Ne consegue che l’intervento del Sindaco è previsto per altra casistica, difficilmente configurabile nella richiesta avanzata dal Vitiello, come mi è stato confermato anche da un legale del Comune a cui lo scrivente si è rivolto per puro scrupolo.

Al riguardo, preme comunque sottolineare che, al momento, non vi è nessuna carenza circa il servizio di medicina generale sull’isola tale da configurare un vulnus nell’ assistenza medica poiché mi risulta che sono già operanti due MMG (Il Dott. Isidoro Feola ed il Dott. Daniele Caico) a cui si aggiunge il Dott. Aldo Feola di Ponza, che mi ha comunicato, già da tempo, l’apertura dello studio in Via Dante a partire dal 24 marzo 2020, in quanto convenzionato con il SSN avendo vinto nella scorsa primavera un bando regionale per le zone carenti nel distretto 5 della nostra Asl, in cui è ricompresa Ponza; lo studio del predetto professionista sarà aperto ai suoi assistiti dal martedì al venerdì, dovendo egli il lunedì recarsi a Ventotene sprovvista del medico di medicina generale (com’ è noto, il sabato e la domenica gli studi dei MMG sono chiusi e i cittadini possono rivolgersi alla guardia medica);

Pertanto, con la presenza di 3 medici di medicina generale sull’ isola non vi è alcuna situazione di carenza o emergenza che possa giustificare, qualora possibile, un qualsivoglia provvedimento di trattenimento in servizio del Dott. Biagio Vitiello.

Aggiungo, per completezza, che tutto questo è stato riferito per le vie brevi al Dott. Biagio Vitiello dal Vice Sindaco e stupisce la sua pubblica doglianza nei miei confronti.

Tuttavia, nulla impedisce al Dott. Biagio Vitiello da pensionato, così dotato di filantropia, di mettere la sua scienza medica a disposizione della cittadinanza.

Tutto ciò detto al fine di stabilire la chiarezza, con gli auguri di buon compleanno, mi congratulo con il Dott. Biagio Vitiello per il raggiungimento del traguardo pensionistico dopo anni di servizio reso alla comunità dell’isola di Ponza quale medico di medicina generale e fiduciario della sanità marittima esprimendogli a nome dell’ Amministrazione che rappresento, i più vivi ringraziamenti.

3 commenti per La risposta del sindaco Francesco Ferraiuolo alla lettera del dottor Biagio Vitiello

  • Stefano Tricoli

    Ho capito che facciamo finta di non capire e non comprendere. Innanzitutto non tutti sono avvezzi a fare iscrizioni on line e poi qui non sono in discussione le competenze del dott Isidoro Feola, del dottor Caico oppure del dott Aldo Feola, anzi ben vengano. Ma è in discussione il momento non opportuno per far uscire di casa circa 1000 pazienti quando da tutto il mondo compreso dal Comune di Ponza e dalle Forze dell’Ordine ci esortano a restare in casa.

  • Biagio Vitiello

    “Caro” sindaco Ferraiuolo,
    sarò sintetico nel replicarti, perché non mi piace polemizzare, adducendo mille controdeduzioni, tantomeno offendere qualcuno.
    Pertanto ti invito a rileggere con più attenzione l’ultima parte del mio “commiato” (16 righe), e se ho detto qualcosa che non corrisponde a verità, qualcuno mi denunci.
    E chiudo qui.

  • Stefano Tricoli

    Questo è il risultato, questa mattina al poliambulatorio c’è una fila pazzesca per effettuare il cambio del medico. Evitiamo gli assembramenti, non uscite di casa, ecc.ecc. Adesso dove stanno i sapientoni che parlavano di iscrizioni online, non ci sono problemi, basta un click.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.