- Ponza Racconta - https://www.ponzaracconta.it -

Sotto Natale

di Francesco De Luca

 

Realizzato in tempo giunge in ritardo per impedimenti sopravvenuti nella rete internet il mio Augurio per le Feste natalizie al Sito e ai Lettori.

[1]

Sotto Natale

Sotto Natale,
nun saccio si sulo a me ‘u ffà,
me vene a cunfrunta’
ogge c’ aiere.
Forse è l’aità,
ca se dà ‘mpurtanza,
ma Natale ‘i ‘na vota
pareva cchiù carnale,
cchiù familiare.
Meno rummore,
meno ricchezza
e, pe chesto,
cchiù vicino l’uno all’ate,
cchiù frate.

I tiempe cagneno,
se dice accussì,
e invece è ‘a ggente
ca se cagne ‘a vita,
pecché nun ce abbasta
chello ca tène.
E allora ll’aria ‘i Ponza,
‘u presepio, ‘a cumpagnia, i funzione ind’a chiesa
so’ cose ‘i niente.
‘A festa vo’
regale, luce, abbunnanza,
tanta falsità
e poca vecenanza.

Ma… che fa chillu criaturo?
Sta cantanno: “Ninnu bello peccerillo…?
Proprio comme nuie all’aità soia?
Allora speranza ce sta
c’ u Bambeniello
parla ancora,
ancora benedice…

Basta l’ingenuità d’i uagliune
e ce sentimmo tutte a casa
a Natale.

 

qui sotto la versione recitata

 

https://www.ponzaracconta.it/wp-content/uploads/2019/12/sotto-Natale.mp3 [2]

 

immagine di copertina (NdR): Adorazione del Bambino, olio su tela di Gerard van Honthorst (1592-1656) Galleria degli Uffizi, Firenze