Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-19_12-33-04 sc q-33 1024325313b Spugne blu IMG_20171105_102647 (2)

Adele Conte non c’è più

la redazione

 .

Zia Adele, la zia della ‘nostra’ Rosanna Conte e di tutti noi è venuta a mancare oggi.

Memoria fedele dei fatti e dei canti della nostra isola, ha avuto una vita piena e operosa.
Un dolore per tutti noi, un abbraccio a Rosanna e a tutti i suoi cari.

Altre informazioni saranno comunicate in seguito.

Qui zia Adele alla Mostra “Le vie del Confino”, cui aveva collaborato, nel settembre 2017


P.S.
I funerali
avranno luogo domani, giovedì 19 dicembre, alle ore 16, insieme con la Santa Messa.
Le spoglie sono già in chiesa, quindi bisogna andare direttamente là.

1 commento per Adele Conte non c’è più

  • Alex Balzano

    Un pensiero per zi’ Adele Conte

    Non tutti i ragazzi della mia generazione hanno avuto la fortuna di conoscere Zi’ Adele, la Regina di Corso Carlo Pisacane, nata il 26 gennaio 1924…. Sì, proprio con l’anno nuovo avrebbe dovuto spegnere 96 candeline.
    Si è spenta la quinta sorella dopo Clorinda, Filomena, Teodora, la moglie del Cancelliere Giosuè Coppa, Assunta. Ma oltre le quattro sorelle aveva anche un fratello di nome Vincenzo.
    Lei e tutte le sorelle sono state le prime ad investire nel campo turistico, chi in un settore e chi in un altro.
    Era una donna gioiosa, infatti quando mi vedeva: – Uillòche Alessandro nuoste… – diceva: Alessandro tène i mane d’oro!-, insomma mi riempiva di complimenti.
    Direte voi… e come fai a sapere tutte queste cose di zi’ Adele? Semplice, ho lavorato dal 2000 al 2005 all’agenzia di Maria Pagano “Immobilevante”, e lei era parte attiva, quasi l’anima dell’attività, in quanto abitava nel palazzo di fronte.
    Adele non era solo un’imprenditrice, ma anche una donna molto devota alla Chiesa; infatti non perdeva né una messa, né un funerale, né una qualsiasi funzione.
    Adele era anche la canterina della chiesa del Porto.
    Di persone così Ponza ne sta perdendo parecchie e non vede chi potrebbe sostituirle. Ogniqualvolta la trovavo per strada mi offrivo da gentiluomo di darle un passaggio; lei mi rispondeva sempre con la stessa tonalità: – Ueee Alessandro nuoste, no io devo camminare, perché fa bene alla salute…
    Con lei si è chiuso il corso Pisacane: infatti quando cominciai a lavorare ’ndu buche, c’erano Rino Cordella, la moglie Nadia, Filomena, Rosetta Paesano, Rosa di Rossano ed infine Vittorio ed Aldo Graziosi… E ora non c’è più nessuno!

Devi essere collegato per poter inserire un commento.