- Ponza Racconta - https://www.ponzaracconta.it -

Memoria dell’acqua

proposto da Sandro Russo
[1]

.

Visto una delle scorse sere, con amici – un po’ per caso, un po’ no – un docu-film bellissimo. Da vedere e rivedere con calma…

Un documentario del 2015 diretto da Patricio GuzmánLa memoria dellacqua (El botón de nácar – Il bottone di madreperla).
Poi l’ho trovato anche di libera fruibilità su Youtube, quindi un’esperienza di poter condividere con i lettori di Ponzaracconta appena hanno un’ora e venti di tempo da poter riempire con immagini bellissime e un abbozzo di storia universale, certo non troppo allegra, ma poetica sì… Se qualcuno ha fiducia che la poesia e la bellezza ci salveranno…  [N.B. – Da non confondere con l’altro film dal titolo che si sovrappone facilmente a questo: La forma dell’acqua – (The Shape of Water) è un film del 2017 diretto da Guillermo del Toro; apprezzabile anch’esso, ma di un registro e su un tema diverso]

Qui il trailer de La memoria dell’acqua, di Patricio Guzmán (1’40’’); il link per il film completo si trova in fondo all’articolo

.

.

Mi prefiggo, scrivendone, di non dare troppe spiegazioni, solo gli elementi costitutivi… I pensieri e la poesia ne discendono da soli.

Perché il docu-film si ricollega alla visione del “documentario” di Nanni Moretti, Santiago, Italia, ci sui abbiamo scritto anche sul Sito (leggi qui [2]).

[3]

Temi distanti ma convergenti che ho pensato di mettere insieme per le associazioni che la visione a breve distanza di tempi dei due filmati mi ha suscitato (temporalmente La memoria dell’acqua (2015) precede il docu-film di Moretti, ma io li ho visti nell’ordine inverso).

Il docu-film completo La memoria dell’acqua (durata 79 minuti).

.

.

Note critiche su La memoria dell’acqua, da “ilMorandini” e da Mymovies (file .pdf): La memoria dell’acqua. Due recensioni [4]