- Ponza Racconta - https://www.ponzaracconta.it -

Erotika ’60. (2). Magic Moments

di Silverio Guarino
[1]

.

Perry Como, amato e famoso cantante italo-americano degli anni ’50 con il vizietto del “crooner” (negli USA aveva il “Perry Como Show”), ci deliziava l’anima e il corpo con questo brano musicale meraviglioso.

Estate degli anni ’60, notte calda e intrigante; dal giradischi della terrazza di zia Linda Verde dell’Hotel Bellavista si spandevano nell’etere le dolci note di “Magic Moments” musica che era nata, e la cosa fa sorridere, come una canzone “natalizia” e non certo come “estiva”.

[2]

Il ricordo è struggente, ma ci porta allegria: sorrisi e amori estivi, semplicità e carezze rubate, ma: “niente sesso”.
Non c’era l’AIDS; la sifilide era pressoché scomparsa; c’era solo un po’ di gonorrea (volgarmente “scolo”), rigorosamente contraibile solo con temuti ed evitabili approcci rischiosi a pagamento.

Non c’era droga da iniettarsi, né da fumarsi, né da bersi.

Solo qualche sigaretta della marca “Muratti Ambassador” (con filtro bianco e poco adatta al “macho latino” rispetto alle “Marlboro”, ma chi lo sapeva?) che accendevamo sulle nostre labbra per demerito della persuasione per niente occulta di Radio Montecarlo, unica emittente “libertina”, che oscurava però le sue trasmissioni per tutta la giornata del 2 novembre (ricorrenza dei defunti) e del Venerdì Santo.
In realtà c’era qualcosa di più, molto di più.

Sguardi intriganti e mani alla ricerca del tutto e del niente; labbra vogliose e bocca che si asciugava completamente per l’emozione di sentire il suo respiro così vicino al tuo, da sembrare il tuo.
Ma a mezzanotte, tutti a casa: la carrozza ridiventava una zucca e i cavalli, topolini.

L’innamoramento e la passione no, erano rimandati al giorno dopo, tempo di una estate luminosa, piena di mare salato negli occhi e di serate stellate, vissute con l’amore nell’anima e nel corpo e con il desiderio, mai appagato, di fare l’amore magari con una sconosciuta, o meglio con una “appena conosciuta”.

E Perry Como che continuava a cantare “Magic Moments… filled with love”.

 

Video da YouTube: la voce di Perry Como con illustrazioni  di pin-up d’epoca
(testi spagnolo e inglese in sovra-impressione)

.

.

Magic moments. Popolare brano musicale composto da Burt Bacharach, mentre il testo è stato scritto da Hal David pubblicata nel 1957; la sua versione più nota è stata quella registrata nello stesso anno da Perry Como, che diventò un successo internazionale nel 1958

 

Appendice.
Immagine e didascalia aggiunte al commento di Franco Zecca (Cfr.)

[3]

Le locandine italiana e inglese del film: le immagini mostrano la distosione della realtà tipica delle droghe allucinogene e psicotrope di cui i protagonisti fanno largo uso