Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a4-36 p-18-3di4 ponza-cala-feola-sottocampo-raffaele-sandolo-con-la-nonna-avellino-maria-moglie-di-emiliano-sandolo-1955 ss20 111 99a

San Silverio dei Pescatori. Ultima domenica di febbraio Le Forna 2017

di Francesco De Luca

.

Mio padre ha radici dove voleva.
Vede il mare di faccia e irride, sputando, il vento che lo infastidisce.
Dalla poca terra tiene d’occhio la distesa del mare. Ne  vede i solchi tracciati dalle barche da pesca.
Sparute e avvilite ma boriose di contrastare il levante che toglie il fiato.
Poco pescato, poco guadagno.

Queste acque, ora esangui, hanno soddisfatto i nostri bisogni.

Dal mare venivano i proventi. I figli sognavano terre lontane e agi e modernità. Non tutti.
Quelli rimasti ancora guardano il mare come il cerchio nel quale cercare l’esaltazione della vita.

Occhi chiari. Nel chiaro della luce del mattino e la prua che spacca l’onda.
Tanto fluida che abbraccia tutto. Circuisce fino a togliere il respiro, ma colma di sé.

Null’altro.

E mio padre, ritto in faccia al mare, lo benedice. Nel mare l’esistenza. Da esso la sussistenza.
Con lui il riposo.

 

Devi essere collegato per poter inserire un commento.