- Ponza Racconta - https://www.ponzaracconta.it -

L’uomo che cadde sulla terra. Ricordo di David Bowie

proposto da Sandro Russo
L'uomo che cadde sulla Terra [1]

 

Ci coglie di sorpresa la notizia della morte (ieri, 10 gennaio 2016) di David Bowie, uno dei miti della mia generazione.

Geniale autore di musica e inventore di un personaggio, di un modo di essere nella swinging London “glamour” degli anni ’70 e seguenti.
Protagonista della scena rock per decenni, senza deflessioni, ha ispirato e collaborato con diversi musicisti e gruppi rock, tra cui Brian Eno, i Queen, i Rolling Stones, i Pink Floyd

Tha man who fell to earth [2]

Conosciuto (da me e pochi altri, credo) anche per la partecipazione come attore protagonista ad un film di fantascienza su misura per lui (tratto dall’omonimo romanzo di fs di Walter Tevis): L’uomo che cadde sulla Terra di Nicholas Roeg (1976). Inoltre Bowie ha girato coma attore protagonista il film Furyo, del 1983, diretto da Nagisa Oshima, una storia su un’esperienza di prigionieri di guerra in un campo di concentramento giapponese durante la seconda guerra mondiale.

.

Ascolta su YouTube Space Oddity scritta ed eseguita da David Bowie (1969). Testo e traduzione a seguire:

Space oddity. Testo ingl e ital [3]

Space oddity. Testo inglese e italiano (cliccare per ingrandire)

david-bowie. Eyes [4]