Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

v4-4 scotti-b-bis 20 ss24 corrida19 hp0057

Quinto: Non uccidere (2)

Il corteggiamento di due cavallucci marini (Hippocampus hippocampus)

Leggi qui la prima parte

di Sandro Russo.

…L’Oriente! In quel paese per molto tempo rimasto sconosciuto agli Europei si svilupparono culture tanto diverse tra loro, come possono esserlo quelle della sconfinata Cina e dell’India misteriosa; agli antipodi, anche per quanto . . . →: Quinto: Non uccidere (2)

“Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (12)

di Ernesto Prudente

Capitolo  31°

Dopo cinque mesi di cuccagna Pinocchio, con gran sua meraviglia, sente spuntarsi un bel paio di orecchie asinine e diventa un ciuchino con coda e altro.

U carre arrevàje senze fà remmore pecché teneve i rròte arraugliàte cu i pèzze e c’a stoppe. U teràvene dùdece . . . →: “Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (12)

’A runnenella e u’ scarrafone

A seguito dell’ articolo di Sandro Russo (leggi qui) e, in generale, a quanto si sta scrivendo a proposito della caccia, presento il contributo musicale scritto da Nino Picicco su un’idea di Carmine Pagano.

Franco De Luca

LEGGI E ASCOLTA QUI: A’ runnenella e o’ scarrafone

 

Arrevaie senza cchiù ciato ’a runnenella,

se . . . →: ’A runnenella e u’ scarrafone

S. Domitilla Patrona di Ponza

 

 

 O Domitilla amabile,

vergine da Dio diletta,

Ponza da te s’aspetta

. . . →: S. Domitilla Patrona di Ponza

“Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (11)

di Ernesto Prudente

Capitolo  29°

Pinocchio ritorna a casa dalla Fata, la quale gli promette che il giorno dopo non sarà più un bur­rattino ma diventerà un ragazzo. Gran colazione di latte e caffè per festeggiare questo grande avve­nimento.

Mèntre u pescatore stéve pronte p’u menà dint’a tièlle, trasètte . . . →: “Le avventure di Pinocchio” in dialetto ponziano (11)

U’ Uallarùse

L’immagine rappresenta “Balanzone”, una maschera della Commedia dell’arte con la quale i Bolognesi si burlavano di personaggi vanitosi, superficiali e di poco ingegno.

di Isidoro Feola

E’ un mestiere – hobby – modo di essere tipicamente ponzese. Non ha equivalenti in italiano trattandosi di una via di mezzo tra esperto, saccente, invidioso, iettatore .

. . . →: U’ Uallarùse

‘A quarta di San Silverio

di Lino Catello Pagano

Non tutti sanno che cos’è ’a quarta i’ San Silverio; ricordo che mio nonno materno lo raccontava nelle sere piovose a Ponza e poi ne ho avuto conferma dal libro di Don Dies  ‘Da Frosinone a Ponza’.

Il racconto ricorda che per i naviganti, e sul mare, San Silverio è . . . →: ‘A quarta di San Silverio