Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

lam-04 lamonica-05 4_g-20091209221925 aragoste sl372237 La tana dei re di triglie

‘U cantere e l’arciùle

di Francesco De Luca

Nel libro di Nonno Scartiello (conosciuto da questo sito: leggi qui) a pag. 41 c’è questa ‘favoletta’ in dialetto.

‘U cantere (vaso da notte), è preso di mira dall’arciùle (boccale, brocca per bere) perché nella saggezza popolare prendere ‘u cantere pe l’arciùle significa prendere una cantonata giacché: gli oggetti . . . →: ‘U cantere e l’arciùle

L’isola che non c’è… in inverno

by Sang’ ’i Retunne

.

Giggino – Ie, mo’ vuless’ assape’ pecché s’arricordane ’i nuie sule ’a staggione. Diceme a me!! Pecché? Sang’ ’i Retunne – E che domande fai? D’estate si fanno i bagni.

Gg – Razze ’i ’nzevuse e zuzzuse che nun so’ ate. Tuttu quante. D’u primm’ all’urdeme. . . . →: L’isola che non c’è… in inverno

Il cambiamento

by Sang’ ’i Retunne

.

Giggino – ’Uaglio’, ccà è ora che ti ategui alla nuova corsa. È chiaro? Sang’ ’i Retunne – Un nuovo corso? Cosa riguarda? Politica, società, economia? Gg – Se vede che vivi fore d’u maletiempo. Tu da progressista che sire, si’ addeventate regressista. Da rosso-verde te si’ scagnate… . . . →: Il cambiamento

Turisti, retunne e sangu’i retunne

by Sang’ ’i  Retunne

.

Giggino – ’A staggione è ’na cosa ’mpossibile. ’A ggente iesce pazze. È ’na cosa ’mpossibile. Sciò sciò arrassesi’! Vott’a veni’ Natale. Sang’ ’i  Retunne – A ecco, questo succederebbe solo d’estate?

Gg – Essì! …’i vierne ’a gente arraggiona, pecché tenene ’a cche fa. SR . . . →: Turisti, retunne e sangu’i retunne

Asino chi legge

by Sang’ ’i Retunne

.

Giggino – Nun ce sta nient’a fa’, ’ncopp’a ’stu scoglie ’a gnurantità sta facento granti progressi. Sang’ ’i Retunne – Detto da te è tutto un romanzo!

Gg – E pecché, che vulisss’ dicere? Che io songh’ ’gnorante? SR – Diciamo che sei intelligente, ma ti applichi poco.

. . . →: Asino chi legge

Nun me fa’ parla’

by Sang’ ’i Retunne

.

Sang’ ’i Retunne – Giggi’ ti vedo più nero del solito. Che ti hanno rubato un’altra volta i fichidindia? Giggino – Macchè! Peggio peggio.

SR – Azz! Addirittura? E che è successo? Gg – Ma uocchie nun ne tiene pe’ guarda’?

SR – In che senso? Dove dovrei . . . →: Nun me fa’ parla’

Pacchiarotto

di Nino Picicco; proposto da Franco De Luca

.

Sull’onda della revisione e riproposizione dei pezzi musicali usciti su Ponzaracconta (leggi qui) ci siamo accorti di alcune insostenibili mancanze. D’accordo con l’amico Franco De Luca, stiamo cercando di ovviare. Sandro Russo

 

Aveva il gusto di prediligere le stranezze, gli . . . →: Pacchiarotto