Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0044-044 l-05 u-09 u-38 m1-14 la-spiaggia

La poesia dialettale. Vita da pensionato

di Paolo Mennuni

.

’A televisiona

Si m’assetto ’nnanz ’a televisiona, i’ subbito m’addormo, a tutte ’ll’ore! Sarrà ’sta cascetella allumenata, ca te spara ’nu cuofano ’e cazzate! E quanno, po’, me sceto ’mbessichiato nun saccio niente… ma so arrepusato!

Pe’ tramente, se . . . →: La poesia dialettale. Vita da pensionato

Epicrisi 236. Della luna e dintorni

di Enzo Di Fazio

 

Mentre mi appresto a scrivere questa epicrisi è già notte fonda. Mi avvolge l’afa tipica di questa estate che ci sta regalando tanto bel tempo ma, ahimè, anche tante zanzare. Ne ho appena fatta fuori una con uno strano aggeggio, una specie di racchetta da tennis comprata dai cinesi. . . . →: Epicrisi 236. Della luna e dintorni

Le poesie dialettali. Ce sta Napule ’n cucina

di Paolo Mennuni

 .

Parole conosciute, assonanze e sapori evocati da una matrice culturale comune, nella “puisia” di Paolo

  

’O zuffritto

Si t’asiette pe’ magna’ quanta cose vuo’ pruva’? Si quaccosa vaje truvanno nun te fa’ piglia’ n’affanno: ’nce sta Napule ’n cucina, ch’è ’na cosa . . . →: Le poesie dialettali. Ce sta Napule ’n cucina

‘I ‘sti tiempe

di Francesco De Luca

 

‘I ‘sti tiempe

 

‘Stu tiempo fa ‘u pazzo:

mo  ‘a calmaria

fa frjie ll’ove a ‘u sole

e mo ‘u levante

ogne matina scassa ‘u cazzo.

Cca  ‘a staggiona dura poche mise

. . . →: ‘I ‘sti tiempe

Naufragio della LST 349, cronaca di una serata

di Enzo Di Fazio

.

Alle 19, quando il sole ancora riscalda il piazzale della chiesa, siamo lì, Franco De Luca e io, vicini al palco per verificare dove posizionare telo, proiettore, computer, microfoni, casse di amplificazione, insomma la strumentazione essenziale che consentirà la rappresentazione della serata. Non abbiamo ancora nulla . . . →: Naufragio della LST 349, cronaca di una serata

Munnezza in comune

Poteva mai mancare Sang’ ‘i Retunne per l’occasione dei diecimila articoli?

.

Munnezza in comune by Sang’ ’i  Retunne

Sang’ ’i  Retunne – Ueeee… Giggiiiiii! Tu stai cca? Giggino – E ’u pape sta a Rome.

SR – Non ti sei fatto più vivo! Ma che fine hai fatto? Gg – . . . →: Munnezza in comune

’E penziere miei

di Paolo Mennuni

 .

’E penziere

Vene ll’esta’ ma chiove, schizzechéa! A terra, arsa p’o sole, s’arrecrea! Guardo ’o cielo Scuro, ’e nnuvole nere e dint’ ’a capa girano ’e penzieri!  

Penzieri tristi, cose ’e giuventù, amice e cose ca nun stanno cchiù! ’N’auciello . . . →: ’E penziere miei