Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-18-2-di-4 vb ernesto-a sdb v4-10a 104

S. Silverio 20 giugno 2011

di Noemi D’Andrea

 

Oggi, come per magia, mi sono svegliata inaspettatamente alle 6.00 precise, in perfetta sincronia con la Diana di S. Silverio.

Certo, il paesaggio, il clima e lo spirito non erano sicuramente gli stessi: purtroppo non eravamo a Ponza quest’anno, cause di forza maggiore ci hanno costretti a rimanere in . . . →: S. Silverio 20 giugno 2011

Montecristo, l’isola che c’è

di Giuseppe Mazzella

Il 19 giugno è stata inaugurata a Ponza, nei locali della ex Scuola Media di Via Roma, la mostra “Montecristo, l’isola che c’è”, curata da Raffaele Sandolo, ponzese doc che, trasferitosi all’Elba, da anni è impegnato nel recupero e nella valorizzazione della memoria storica dei ponzesi nei lidi della . . . →: Montecristo, l’isola che c’è

Gran Pavese (1)

di Isidoro Feola.

Per “Gran Pavese” non si intende un abitante della  città di Pavia grande e grosso come chi sta scrivendo, ma un insieme di bandiere colorate che, come in occasione della festa di  San Silverio e di altre occasioni importanti, uniscono, in un giocoso incontro, la prora e la poppa delle imbarcazioni in ogni . . . →: Gran Pavese (1)

Mazzella, un cognome nella corrente

Confidenze & Confessioni

di Giuseppe Mazzella di Rurillo (*)

[(*) Giuseppe Mazzella ‘di Ischia’ – Vedi nel testo, a seguire – N.d.R.]

 

Ha cominciato Jean Michel, che ha 45 anni e che vive  in un centro a pochi chilometri da Marsiglia, Miramas, tre anni fa su Facebook a trovare il maggior numero . . . →: Mazzella, un cognome nella corrente

Biografia di un paese (4)

di Ernesto Prudente

 

Romani

I romani, soggiogati i Volsci, si diedero da fare ad occupare i punti strategici del Tirreno per evitare che forze straniere penetrassero nei loro territori. Correva l’anno 441 A. C. quando i romani misero piede a Ponza e vi restarono fino alla caduta dell’impero. Ponza, per . . . →: Biografia di un paese (4)

L’affermazione della Repubblica, a Ponza, nel 1946

di Gino Usai

Terminata la guerra in una splendida giornata d’Aprile, l’Italia si leccava le ferite e pensava al suo futuro. I partigiani e le forze democratiche di liberazione, insieme all’esercito, avevano di fronte un compito immane: dare dignità e consistenza ad una nuova nazione, far rinascere lo stato dopo lo scompiglio della guerra, . . . →: L’affermazione della Repubblica, a Ponza, nel 1946

Il batiscafo “Trieste” a Ponza

di Isidoro Feola

Il batiscafo “TRIESTE” raggiunge il punto più profondo del Mediterraneo nella Fossa del Tirreno a 19 miglia a sud sud-est di Ponza (rotta 157,5) alla profondità di 3150 metri.

Questo avvenimento ha rappresentato una tappa fondamentale nella esplorazione degli abissi marini ed il fatto che . . . →: Il batiscafo “Trieste” a Ponza