Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-16_19-00-53 l-06 ms-01 v4-8 ss01 19

Il viaggio poetico di Franco, un omaggio alla ponzesità e al dialetto

di Enzo Di Fazio

 

Tanta gente e tanta partecipazione ieri sera al viaggio poetico proposto da Franco De Luca. C’erano non solo gli amici ponzesi che conoscono Franco, la sua poesia e la sua capacità di coinvolgere e trascinare nei  ricordi dell’isola di un tempo e tra la gente che l’ha vissuta. . . . →: Il viaggio poetico di Franco, un omaggio alla ponzesità e al dialetto

Vivi (inno alla vita)

di Pasquale Scarpati

.

Vivi

Vivi La tua vita O uomo: I tuoi amori Le tue ansie Le tue paure

Vivi L’armonia Del Creato:

Lascia vivere La roccia La quale, In silenzio, Inorridita Ti guarda Impotente Quando La rendi A brandelli A granelli . . . →: Vivi (inno alla vita)

Lo stracquo in versi

a cura di Rita Bosso

Questi legni,

questi ferri rugginosi e stracqui,

ceduti, come niente, da altra gente,

han navigato il pelago viola,

servito forse i Lestrigoni, ingerito

tristi veleni: si son contorti,

straziate . . . →: Lo stracquo in versi

La storia di Ponza, appuntamento sul sagrato della chiesa

proposto dalla Redazione

 

Appuntamento stasera con  la storia di Ponza sul sagrato della chiesa a partire dalle ore 22:00.

Ne parleranno Alessandro Romano e Gennaro Di Fazio con versi e intermezzi musicali di Francesco De Luca e Franco Di Giovanni

in f.to pdf la    locandina Frammenti di Storia Ponzese

. . . →: La storia di Ponza, appuntamento sul sagrato della chiesa

Epicrisi 236. Della luna e dintorni

di Enzo Di Fazio

 

Mentre mi appresto a scrivere questa epicrisi è già notte fonda. Mi avvolge l’afa tipica di questa estate che ci sta regalando tanto bel tempo ma, ahimè, anche tante zanzare. Ne ho appena fatta fuori una con uno strano aggeggio, una specie di racchetta da tennis comprata dai cinesi. . . . →: Epicrisi 236. Della luna e dintorni

Le poesie dialettali. Ce sta Napule ’n cucina

di Paolo Mennuni

 .

Parole conosciute, assonanze e sapori evocati da una matrice culturale comune, nella “puisia” di Paolo

  

’O zuffritto

Si t’asiette pe’ magna’ quanta cose vuo’ pruva’? Si quaccosa vaje truvanno nun te fa’ piglia’ n’affanno: ’nce sta Napule ’n cucina, ch’è ’na cosa . . . →: Le poesie dialettali. Ce sta Napule ’n cucina

‘I ‘sti tiempe

di Francesco De Luca

 

‘I ‘sti tiempe

 

‘Stu tiempo fa ‘u pazzo:

mo  ‘a calmaria

fa frjie ll’ove a ‘u sole

e mo ‘u levante

ogne matina scassa ‘u cazzo.

Cca  ‘a staggiona dura poche mise

. . . →: ‘I ‘sti tiempe