Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0014-014 k1-18a o-01 10 19 peche-1973

Il Covid-19 in rima

di Dante Taddia

.

Effetti collaterali del Covid-19: a qualcuno “scioglie” la vena poetica. Riceviamo da Maputo (Mozambico) e pubblichiamo (in dialetto romanesco – come Dante ha più volte precisato – che gli è più congeniale):

Coronavirus Covid-19 bis

N’avio scritto er mese scorzo e . . . →: Il Covid-19 in rima

Aria ’i stammatina

di Francesco De Luca

 

Aria ’i stammatina

Che aria tira ? Eee… pe’ responne all’epoca, pateme (1)  ’uardava ’u cielo, i Scuglietelle…(2)  i Furmicule…(2) i nuvole c’ assummavano ’a Chiailuna…(2) e respunneva: “uaglio’… ’nte sta a preoccupa’… è aria ca passe”.

Ma mo, chest’ aria ca . . . →: Aria ’i stammatina

Albero in fiore

di Silverio Lamonica

 

In questi giorni tanto drammatici, più d’uno ha osservato che, mentre l’uomo può fermare ogni sua attività (o almeno la gran parte) la natura – imperterrita – non ferma l’alternarsi delle sue stagioni. Così, al gelido inverno subentra immancabilmente  la primavera.

E’ questa, una primavera che arriva in leggero . . . →: Albero in fiore

Coronavirus Covid – 19

di Dante Taddia

.

Corona Virus Covid – 19 

Fra le tante cose nove ch’er ggiornale ci’ammannisce puro er covidiciannove questa vita ci’antristisce.

Appare come raffreddore febbre, tosse a raganella e ner giro dde quarch’ore t’aritrovi su barella.

E manco fosse ’a ’nquisizzione, . . . →: Coronavirus Covid – 19

Tenimmece a distanza ‘i sicurezza

di Silverio Lamonica

 

La faccenda del Coronavirus (o Covid-19 che dir si voglia) in Italia sembra diventata abbastanza seria, tanto è vero che – dopo un breve tira e molla – le scuole e gli atenei resteranno chiusi fino al 15 marzo. Così ha disposto il Consiglio dei Ministri.

Tra le varie . . . →: Tenimmece a distanza ‘i sicurezza

Viento nuovo mette

di Francesco De Luca

.

Un po’ di poesia, quella vernacolare, quella ponzese. Ora che una stagione declina e l’altra spinge per insediarsi. Come a dire che una speranza fa capolino fra le declinanti paure.

 

Viento nuovo mette

Uaglio’ t’he mette ll’anema ’mpace. Chello ch’è stato . . . →: Viento nuovo mette

Ed ecco marzo…

di Silverio Lamonica

.

Per salutare l’arrivo di marzo, quest’anno ho scelto un componimento del poeta francese René F. Sully Prudhomme (1839 – 1907) Premio Nobel per la letteratura 1901.

Di fronte allo spettacolo della natura che lentamente si risveglia, il poeta rimane attonito; “come un gufo al chiarore dell’alba” anche . . . →: Ed ecco marzo…