Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-17 k2-28 106a 111 83 aragoste

Un nuovo poeta dialettale in: ‘O scarfalietto

di Paolo Mennuni

.

Una conoscenza relativamente nuova, fatta per caso… Un distinto signore, alto con la barba bianca, napoletano verace, conosciuto in casa di amici e visto poi in qualche occasione, ospiti del suo bel terrazzo sui tetti di Roma, co-gestito con la moglie Gabriella, gran cuoca. Qualche mail che . . . →: Un nuovo poeta dialettale in: ‘O scarfalietto

Una canzone per la domenica (25). No potho reposare, magica interpretazione di Andrea Parodi e Anna Oxa

di Enzo Di Fazio

 

L’affidamento della “canzone della domenica” a persone diverse ha il pregio di proporre panorami musicali quanto mai eterogenei, ma sempre con la denotazione, da parte dell’Autore di turno, di grande coinvolgimento emotivo e capacità attrattiva, per il lettore. Come per questa immersione nel mondo della cosiddetta “musica folkloristica” . . . →: Una canzone per la domenica (25). No potho reposare, magica interpretazione di Andrea Parodi e Anna Oxa

Epicrisi 202. I passetti del pettirosso

di Enzo Di Fazio

 

Ho perso tempo stamattina nel mettere insieme le idee per la mia epicrisi. Non sapevo da dove cominciare e mi sono dilettato a guardare i movimenti del pettirosso che da un po’ di giorni è tornato a trovarmi. Dicono che i pettirossi ritornano, fin quando ne hanno la . . . →: Epicrisi 202. I passetti del pettirosso

Una canzone per la domenica (17). Almost Blue

proposto da Sandro Russo

.

“Il suono del disco che cade sul piatto è un sospiro veloce, che sa appena un po’ di polvere. Quello del braccio che si stacca dalla forcella è un singhiozzo trattenuto, come uno schioccare di lingua, ma non umido, secco. Una lingua di plastica. La puntina, . . . →: Una canzone per la domenica (17). Almost Blue

Un mese, una poesia. Ottobre. Zittu zitto

di Francesco De Luca

.

Zittu zitto

Zittu zitto ce decimmo parole e i mane parleno sole, accarezzanno, e ll’onne d’u mare veneno e vanno ’ncopp ’a marina. ’U range scappa e ll’acqua ’u trascina fore, cumpare ’a capuzzella e dint’ ’a rena arranca, ma vene ’a . . . →: Un mese, una poesia. Ottobre. Zittu zitto

Taccuino (9). Nati sotto il cielo d’Irlanda

di Silveria Aroma

.

Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda (Italo Calvino)

L’Irlanda una meta, un sogno, un desiderio coltivato con cura, reso più appassionato dalle pagine di Ulisse. Attesa deliziosa. Un Paese si guarda, si . . . →: Taccuino (9). Nati sotto il cielo d’Irlanda

Taccuino (8). La fede

di Silveria Aroma

.

Congedo

Versi, che balbutite con fervore, non v’aspettate plauso o riverenza; ma sappiate sorridere al furore di chi vi lincerà con compiacenza.

Così, dopo una pagina nata bianca, ora occupata da una dedica: “…la nipote del caro amico di nostro padre, Insegnante Silverio . . . →: Taccuino (8). La fede