Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a1-12a ep-05 mdp polina-1921 98 12

Da Cori – Giulianello, il report della Giornata Mondiale del Rifugiato

Comunicato stampa inviato dalla ‘Marco Castaldi Comunicazione’

.

per l’annuncio della Giornata, leggi qui

Cori-Giulianello, città aperta. Due giorni di iniziative dedicate ad accoglienza e integrazione dei migranti

La manifestazione “Porte Aperte” ha consentito di far incontrare e conoscere cittadini, migranti ed operatori sociali; riflettere sulle condizioni di milioni . . . →: Da Cori – Giulianello, il report della Giornata Mondiale del Rifugiato

La festa è finita

by Sang’ ’i Retunne

.

Sang’ ’i Retunne – Giggi’, e che è ’sta faccia disgustata e depressa? Che ti succede? Giggino – Sarrann’ pure cazz’ d’i mieie… o no?

SR – E mamma mia, con te non ci si può proprio più parlare. Stai sempre armato! Gg – Io accapisco pene i . . . →: La festa è finita

Caro diario…

di Gabriella Nardacci

.

Per quel mio compleanno chiesi ai miei di regalarmi dei soldini che volevo comprarmelo da sola, il regalo. Era in bella mostra nella vetrina del negozio. La copertina aveva l’immagine di una penna stilografica e di un quaderno a righe. “Diario personale” era il titolo e si presentava . . . →: Caro diario…

Poesie migranti

di Rinaldo Fiore

.

Sono un veliero che a gonfie vele solca le onde del mare Mediterraneo alla ricerca di persone da salvare; ma è solo un sogno perché non ho velieri, ho paura del mare ed ho paura di quello che non conosco. Io però il mio dovere di cittadino del . . . →: Poesie migranti

Ponza e Settimio Cipolloni festeggiano i 50 anni de “La Kambusa”

inviato in Redazione da Sergio Monforte

.

Un amore per l’isola lunata sbocciato al primo sbarco; una passione sincera per il proprio lavoro; una scelta di vita portata avanti nel tempo, con laboriosità e coerenza. È in questo trittico, sentimentale ed operativo assieme, che si può sintetizzare il rapporto di oltre . . . →: Ponza e Settimio Cipolloni festeggiano i 50 anni de “La Kambusa”

“Sono perle, quelli che erano i suoi occhi…”, di William Shakespeare (2)

segnalato da Sandro Russo  

.

Era il maggio 2011 e sulle pagine del sito riportavamo le strofe di un sonetto di Shakespeare (leggi qui) che evocavano un naufragio con accenti di sublime poesia. Gli stessi versi usa la “nostra” Melania Mazzucco (sul sito, leggi qui) per commentare la più recente delle tante . . . →: “Sono perle, quelli che erano i suoi occhi…”, di William Shakespeare (2)

’A legge ’i Ponza

by Sang’ ’i Retunne

.

Decette Pullecenella: “Vuless’ esse giudicato d’a legge ’i Ponza”

Giggino – Mo’ i vuless’assape’ addo sta ’stu cazz’i codice. Ccà nisciune sape niente. Sang’ ’i Retunne – Codice postale?

Gg – No no! …lascia sta ’a Posta che ccà già stamme abbastanza ’nguaiate. . . . →: ’A legge ’i Ponza