Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

c2-15 u-07 v8-6a t3-5a 15 31

Fratelli di Taglia

by Sang’ ‘i Retunne

.

Giggino – I’ mo’ vulesse sape’… uno che tène ’a fa’ ’na sfaccimma ’i riunione, addo’ cazze l’adda fa’ ’ncopp’a ’stu scoglio? Sang’ ’i Retunne – Giggi’, dipende… La puoi fare nella sala parrocchiale, per esempio.

Gg – Noo, nunn’è robb’i prievete! E po’ chillu fastidio . . . →: Fratelli di Taglia

La scomparsa della maestra Angelina

di Irma Zecca

 

Apprendo da mio cugino Marco la dipartita di zia Angelina e voglio ricordarLa a quanti l’hanno conosciuta e sono stati suoi alunni; con Lei va via l’ultimo tassello della mia famiglia materna, zia Antonietta, zio Graziano, mia madre Emma e zia Angelina.

Zia ha esercitato la sua professione a . . . →: La scomparsa della maestra Angelina

Quando suona la campana

by Sang’ ’i Retunne

.

Sang’ ’i Retunne – Assunti’, Giggino oggi non è sceso al bar, ma sta buono? Assuntina – ’U grappino se l’he fatto ’ngoppe, ’u signurino… è già d’i cinche che canta.

SR – A sì? Non lo hai fatto scendere? As – Chi,  io? Meschin’a mme. . . . →: Quando suona la campana

’A rasacca

proposto da Tonino Esposito

Gent. Redazione, eccomi di nuovo dopo un po’ di tempo che non invio un pezzo musicale. Mi ero ripromesso di mandare l’ultimo componimento della collana di poesie di Franco De Luca, ’A rasacca che sta nella raccolta All’anema ’i Ponza. Iniziai a metterla in musica ai primi di maggio del 2015. Ricordo . . . →: ’A rasacca

I Morti ai tempi dei vivi

di Tano Pirrone

.

Il mese di ottobre negli anni ’50 e ’60, il periodo in cui ho abitato nel mio paese natio, Francofonte, l’Hidria dei Greci coloni e promotori di civiltà ineguagliata, era il mese più piovoso dell’anno; o almeno così è fissato nei miei ricordi. Poi con l’inizio di . . . →: I Morti ai tempi dei vivi

Cara mamma, non sono tornata…

segnalato dalla Redazione

 

Abbiamo di recente pubblicato una serie di “Lettere alla madre” in cui anche questa trova idealmente posto; a maggior ragione perché rievoca la ricorrenza del 2 novembre che in Sicilia e nel meridione d’Italia ha diversi tratti in comune. Dalla rubrica “Invece Concita – Il luogo delle vostre storie” . . . →: Cara mamma, non sono tornata…

Notti insonni

by Sang’ ’i Retunne

 

Giggino – Tu ca saie quase tutte cose, ma ’nu papagne me facess’ addurmi’? Sang’ ’i Retunne – ’Nu papagne? Vuoi addormentarti con un ceffone?

Gg – Ma qua’ cianfone? ‘U papagno è ‘u fiore che fa addurmi’! SR – Il papavero? E per dormire sei rimasto all’età della pietra?

Gg . . . →: Notti insonni