Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0019-019 bn2 foto-0002 h-30 ernesto-a sl372213

Agli amici di “ponzaracconta”

di Giovanni Nappi

Dopo aver fatto una lunga immersione nel sito tra storie del passato, racconti , poesie e foto d’epoca devo riconoscere che è venuto anche a me il desiderio di contribuire in qualche modo, vincendo una naturale ritrosia che nasce dal fatto di non essere ponzese. Poi mi sono detto che . . . →: Agli amici di “ponzaracconta”

A malapena si vede… Ponza (4)

di Gabriella Nardacci

Roma è già addobbata per le festività natalizie.

– E’ arrivato anche l’albero grande in Piazza S. Pietro – mi dice la signora del piano di sopra.

– Sì è bellissimo. E sua figlia ha partorito? – le chiedo.

– Non ancora. Credo proprio che il nipotino nasca . . . →: A malapena si vede… Ponza (4)

So’ le sorbe e le nespole amare

Ci scrive Silvia Nardone

Prima di tutto vorrei fare i complimenti per il sito, finalmente! Ci voleva!!

Premetto che sono romana, ma con profonde radici campane e forse anche per questo che sono così legata a Ponza, un’isola che mi riporta alle atmosfere della mia infanzia.

Ho letto con piacere l’articolo sulla botanica, molto esaustivo e . . . →: So’ le sorbe e le nespole amare

La giornata dedicata a noi donne

Ringrazio la redazione tutta per i bellissimi e graditissimi auguri per questo giorno.

La foto rosa di Ponza vale più di mille rose rosse così come la bellissima fotografia di Kuligowski (che io ho come copertina del libro “Si sta facendo tardi” di Tabucchi) in “Consorte” che, insieme agli altri scritti relativi a questa ricorrenza , ho apprezzato . . . →: La giornata dedicata a noi donne

A malapena si vede, Ponza… (3)

di Gabriella Nardacci

Cara zia, eccomi

non è stato possibile connettermi sul traghetto, ma per la verità, non avevo nessuna voglia di connettermi con nessuno. Sentivo un nodo in gola, più stretto di quello che fanno i marinai. Avevo nella testa solo l’immagine di te che mi salutavi e l’immagine di un’isola . . . →: A malapena si vede, Ponza… (3)

A malapena si vede, Ponza (2)

A malapena si vede, Ponza

di Gabriella Nardacci

Giulia, mia nipote, mi telefona per  comunicarmi che le hanno dato  l’incarico annuale nella scuola. Esulto dalla gioia e lei mi dice: “Si vabbè, però sapessi dove… All’isola di Ponza!” Rispondo: “Meglio a Ponza che ad Aosta non credi?”.

Ponza… Sicuramente non . . . →: A malapena si vede, Ponza (2)

A malapena si vede, Ponza (1)

A malapena si vede, Ponza

di Gabriella Nardacci

Davanti al bar, dopo la partita a carte e la birra, nel salutare gli amici, mio zio diceva: – Dimane vaglio a Ponza e me tenghe da arizzà lest’…Ci vedimo addomani sera doppo cena… Poi, nel raccontare il suo lavoro di guardia provinciale, parlava di . . . →: A malapena si vede, Ponza (1)