Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

k2-17 v4-19a carnevale-1970 miniera c-2-20 04

Di luce, di mare e di barche

di Rita Bosso

.

I Cameroni di via Roma ospitano sino al 30 giugno la personale di Gino Di Prospero. Si tratta di un’ampia panoramica sulla produzione dell’ultimo triennio, che segna il passaggio – non definitivo – all’acrilico.

Non cercate, tra le opere esposte, questo Porto di Ponza; il dipinto, . . . →: Di luce, di mare e di barche

Epicrisi 178. Che la festa cominci

di Rita Bosso

.

Settimana ricca di visite, quella che si conclude oggi. I tordi grigi osservano arrivi e partenze: teneri, ingenui, appena usciti dall’uovo e già consapevoli di doversela cavare da soli. Martedì sono sbarcati  il vulcanologo prof. Barberi e la moglie dott.ssa Carapezza, ricercatrice dell’INGV, che stenderanno una relazione . . . →: Epicrisi 178. Che la festa cominci

Il Porto a colori e un portone speciale

di Rita Bosso

Il Cantinone – particolare

.

A conclusione del progetto APPonza, che quest’anno ha avuto come tema il periodo borbonico e la costruzione del Porto, vorrei condividere con i lettori di Ponzaracconta alcune riflessioni. Comincio col cosiddetto Cantinone, con cui ho un contenzioso risalente agli anni dell’infanzia: . . . →: Il Porto a colori e un portone speciale

Corso Pisacane

di Rita Bosso

.

Se i viaggi nello spazio-tempo fossero possibili, io saprei dove andare. Mi fionderei nella foto in bianco e nero che Giovanni Pacifico ha pubblicato oggi: è casa mia, ne riconosco suoni e odori, potrei camminare bendata.

Siamo nei primi anni Ottanta, alcune ere geologiche fa. Silverio Spignesi . . . →: Corso Pisacane

Madamoiselle al confino (seconda parte)

di Rita Bosso

.

Pubblichiamo la seconda parte della lettera scritta – o quantomeno firmata – da Margherita Durand, compagna e poi moglie di Cesare Rossi. L’Eccellenza presso cui Giannini dovrebbe intercedere è Carmine Senise, capo della Polizia. Margherita propone un trasferimento a Ischia e ricorda che vi è stato confinato . . . →: Madamoiselle al confino (seconda parte)

Madamoiselle al confino (prima parte)

di Rita Bosso

 

La lettera che segue – che pubblichiamo in due parti – è stata scritta da Margherita Durand, compagna di Cesare Rossi dal 1926; diventerà sua moglie nell’autunno del ’41. Sulla figura di Rossi, sul suo soggiorno a Ponza e sui privilegi di cui godeva abbiamo già scritto (leggi qui . . . →: Madamoiselle al confino (prima parte)

Una famiglia al confino

di Rita Bosso

 

.

La foto, scattata nel 1938, ritrae Giuseppe Banchieri, nato a Feltre (Belluno) nel 1915, tipografo. Sta scontando la condanna al confino, la classica cinquina. È stato arrestato a Genova  a novembre del 1934 perché trovato in possesso di documenti falsi, e altri ne nascondeva nel doppio . . . →: Una famiglia al confino