Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0053-053 c-01 p18-1-di-4 k2-32 04 hp0049

Taccuino (11). Per te amore mio

di Silveria Aroma

.

Nella casa dei miei genitori c’era una piccola libreria con un registro per annotare i titoli posto sullo scrittoio. Lo studiolo, un po’ buio, precedeva la camera da letto piena di luce filtrata dal balcone in una Santa Maria mai in ombra.

Di quei libri, andati dispersi . . . →: Taccuino (11). Per te amore mio

Taccuino (10). Benedetti poeti maledetti

di Silveria Aroma

.

Il poeta soffre molto di più, però ha una dignità tale che non si difende neanche alle volte. È bello accettare anche il male: una delle prerogative del poeta è non discutere mai da che parte venisse il male. Io l’ho accettato ed è diventato . . . →: Taccuino (10). Benedetti poeti maledetti

Taccuino (9). Nati sotto il cielo d’Irlanda

di Silveria Aroma

.

Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda (Italo Calvino)

L’Irlanda una meta, un sogno, un desiderio coltivato con cura, reso più appassionato dalle pagine di Ulisse. Attesa deliziosa. Un Paese si guarda, si . . . →: Taccuino (9). Nati sotto il cielo d’Irlanda

Raccontami una storia…

di Silveria Aroma

.

Una sera di rilassato ciondolamento davanti alla tv, col telecomando in mano, mi sono imbattuta in un’intervista ad un signore. Non chiedetemi come si chiamasse, i nomi delle persone sono fra le cose che dimentico con più facilità. Il tutto aveva un contesto, però, quello della Giornata . . . →: Raccontami una storia…

Taccuino (8). La fede

di Silveria Aroma

.

Congedo

Versi, che balbutite con fervore, non v’aspettate plauso o riverenza; ma sappiate sorridere al furore di chi vi lincerà con compiacenza.

Così, dopo una pagina nata bianca, ora occupata da una dedica: “…la nipote del caro amico di nostro padre, Insegnante Silverio . . . →: Taccuino (8). La fede

Taccuino 7. Scelgo i colori dell’autunno e lo dipingo

di Silveria Aroma

.

Nel silenzio della casa ascolto le voci che arrivano dall’esterno. Rintoccano le campane. Guardo l’orologio a parete, sono le dieci. La sera è tiepida, tra le voci adulte s’insinua a tratti un vociare di bimbi seguito da una nota femminile; si mescolano i toni e i timbri, . . . →: Taccuino 7. Scelgo i colori dell’autunno e lo dipingo

Taccuino (6). Neruda, la passione dei miei vent’anni

di Silveria Aroma

.

Ero intenta a scrivere una mail. Ho alzato gli occhi ed era lì, la luna alla mia finestra. Una luna splendidamente comune: la luna di cristallo del lento autunno alla mia finestra.

Luna comune per una poesia letta e riletta quando avevo vent’anni, amata da me . . . →: Taccuino (6). Neruda, la passione dei miei vent’anni