Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0013-013 2009-07-21_19-18-35 h-33 i-32 v1-22 tiro-della-barca-in-secco

Correre coi lupi

di Silveria Aroma

.

Una donna muore vittima dell’uomo che crede di amarla o di averla amata. Si tende a parlare di dramma della gelosia, di amore criminale, di passione…è già! La Santa Pasqua è vicina. Ma quale amore uccide?! Possessività, morbosità, brutalità, efferatezza cosa c’entrano con l’amore? Siete ancora convinti . . . →: Correre coi lupi

Frontone – Isola d’Elba solo andata

di Silveria Aroma

 

Passo sotto il salice, cammino scalza sull’erba umida del prato; i merli sono già al lavoro, e col becco arancio rovistano tra fili d’erba. Il cielo mostra ancora il rosa dell’aurora.

Entro in casa, il caffè è sul fuoco. Sorridendo mi chiede: vuoi il caffè o vuoi l’uorio? A noi . . . →: Frontone – Isola d’Elba solo andata

La Z di Zannone

di Silveria Aroma

 

Z zzz no, non mi sto addormentando; sto cercando. Ecco, trovato! Zannone.

La cucina con le mattonelle bianche a decori azzurri, almeno nei miei ricordi, la luce che entra dalla finestra, la donna anziana in piedi accanto al focolare prepara il caffè, l’uomo più giovane, seduto, parla con . . . →: La Z di Zannone

Di chiacchiere e di “Naviganti”

proposto da Silveria Aroma

.

Sul tavolo una sporta piena di scarola. Le foglie larghe ma tenere digradano dal verde pisello ad un verdino appena accennato, pallido, quasi bianco; al tatto regalano quella speciale croccantezza che soltanto le foglie provenienti dall’orto di casa portano in dono. È un giardino coltivato da . . . →: Di chiacchiere e di “Naviganti”

Aspettando San Giuseppe

di Silveria Aroma

.

Ho sempre considerato Santa Maria un’isola nell’isola.

Sarà perché sono cresciuta abbasci’a’ marina, con il mare negli occhi e le case a ripararmi le spalle, sarà perché dalla spiaggia posso ammirare la bellezza del porto borbonico senza subirne la confusione estiva né l’ombrosità invernale, o sarà – . . . →: Aspettando San Giuseppe

Pane e natura

di Silveria Aroma

 

– Nonna perché si chiama sanguinaccio? Silenzio. – Mica è fatto col sangue? – None. Davo un altro morso a quella fetta di pane coperta da uno strato cremoso di cacao, zucchero e chiodi di garofano legati in un equilibrio perfetto; un mondo si svelava alla mia bocca . . . →: Pane e natura

Sciò sciò, ciucciuvé! Ovvero l’arte d’appercantare

di Silveria Aroma

.

Silvia era riuscita a scansare il matrimonio con il cugino e si era fidanzata con mio nonno, l’uomo che aveva scelto C’era la guerra, e quando lui dovette partire lei non abbandonò i suoceri ormai avanti con gli anni. Lasciò la casa paterna e andò a vivere . . . →: Sciò sciò, ciucciuvé! Ovvero l’arte d’appercantare