- Ponza Racconta - http://www.ponzaracconta.it -

MedFilm Festival 2019 al cinema Aquila di Roma

segnalato dalla Redazione
[1]

.

Il manifesto del MedFilm Festival 2019: la cultura del Mediterraneo guarda all’Europa, l’Europa guarda alla cultura del Mediterraneo.

Questo è il senso genuino del 25esimo MedFilm Festival.
È un richiamo alla cultura del bello, del giusto, dell’equo, del reciproco, del diverso, dell’accolto.
È la cultura dell’umano sentire, vedere, desiderare, realizzare, condividere.

Questa edizione, che segna un quarto di secolo della nostra storia, storia che si è svolta a cavallo tra due millenni, e che scandisce il tempo di una generazione, cresciuta nell’avventura della magia del cinema d’autore, si celebra in un momento complicato, sia per l’Europa che per il Mediterraneo. Tuttavia, il nostro piccolo impegno culturale si fa grande, con coraggio si colloca al centro delle controversie, delle visioni, delle differenze e delle diffidenze.
Siamo e ci sentiamo al centro della cultura del Mediterraneo, consapevoli di essere un punto di riferimento per aspirazioni, visioni, lotte e resistenze, speranze, creatività. Facciamo nostro il compito della cultura, dell’arte, dunque del cinema.

Nell’illustrazione generosamente messa a disposizione del Festival da Marino Amodio e Vincenzo Del Vecchio (Gallucci editore, Editorial Luis Vives), ecco l’idea dello sguardo attento che scruta il Mediterraneo, lo sguardo della nostra civiltà, della nostra cultura, della nostra umanità, uno sguardo profondo, come la luce del proiettore che muove le immagini sul grande schermo. Questo sguardo vuole incrociare le migliori volontà dei paesi europei, affinché vivano il Mediterraneo come il loro mare, allo stesso modo di tutti quei paesi che si bagnano nello stesso mare, perché ognuno possa dire: questo è “il mare nostrum”.
Infine, questo sguardo vuole incrociare, soprattutto, i vostri occhi, avidi del buon cinema proposto da questa straordinaria 25esima edizione del MedFilm Festival, in cui ogni film vi spinge a guardare oltre. Come l’immagine del nostro manifesto.

Nuovo Cinema Aquila Via L’Aquila 66/74 – 00176 Roma RM Tel. +39 06 45541398 (16:00/23:00) info@cinemaaquila.it

[2]

PROGRAMMA:

Sabato 16 novembre
– 15.30 Concorso Ufficiale (replica)
THE SCARECROWS
di Nouri Bouzid – Tunisia / Marocco / Lussemburgo, 2019, 98′
v. o. sott. Italiano
Alla fine del 2013, Zina e Djo, entrambe ventenni, tornano in Tunisia dal fronte siriano dove sono state sequestrate e stuprate. Mentre Zina è stata separata dal suo bimbo, Djo sprofonda nel mutismo quando scopre di essere incinta. L’avvocato Nadia e la dottoressa Dora le assistono nel loro lungo e travagliato processo di ricostruzione. Dal maestro del cinema tunisino Nouri Bouzid, il maschilismo e le ipocrisie sociali messi in luce dal percorso violento di due donne traumatizzate.

Sabato 16 novembre h. 17:15
THE AUGUST VIRGIN
di Jonás Trueba – Spagna, 2019, 129′
v. o. sott. Italiano e Inglese
Alla presenza del produttore Javier Lafuente
Eva (una strepitosa Itsaso Arana) sta per compiere 33 anni e la sua decisione di restare a Madrid ad agosto è diventata un atto di fede. I giorni passano e diventano opportunità per vivere avventure inaspettate: proprio durante questi festeggiamenti estivi, Eva incontra altre persone che cerca di aiutare, senza rendersi conto che in realtà si sta aiutando da sola. Madrid attraverso le peregrinazioni notturne di una donna in divenire. Il film che ha stregato la Giuria a Karlovy Vary.

Domenica 17 novembre h. 15:30
Concorso Ufficiale (replica)
TLAMESS [3]
di Ala Eddine Slim – Tunisia / Francia, 2019, 120′
v. o. sott. Inglese
S è un soldato. In seguito alla morte della madre, ottiene una settimana di permesso e rientra a casa. Non tornerà mai più al campo. Considerato un disertore, è ricercato e si rifugia in una foresta sulle montagne. Qualche anno dopo, F., una ragazza sposata con un ricco uomo d’affari, scopre di essere incinta. Una mattina, F. esce per una passeggiata nel bosco: non tornerà mai più. Lo sguardo maturo, le immagini magnetiche  l’universo visionario del talento tunisino di The Last of Us.

Domenica 17 novembre h. 17:45
Concorso Amore e Psiche (replica)
FOR SAMA [4]
di Waad al-Khateab e Edward Watts – UK / Siria, 2019, 95′
v. o. sott. Italiano
Come resistere di fronte all’indicibile?  L’umanissima lettera d’amore di una madre alla figlia: la storia vera della regista Waad al-Khateab, che racconta cinque anni di rivoluzione ad Aleppo, in Siria, attraverso l’amore, il matrimonio e la nascita della piccola Sama. Tutto mentre intorno a lei il conflitto assume dimensioni catastrofiche e deve affrontare una decisione impossibile: fuggire o meno dalla città per proteggere la vita della figlia.

Qui il manifesto dell’edizione 2019 –  https://www.medfilmfestival.org/ [5]