Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

k2-14 ms-01 t6-22 62 corrida9 sl372202

Amo l’estate (1)

di Francesco De Luca
                                                    

.

Fa caldo. Troppo. Il corpo prende il dominio. Il sudore liquefa ogni palpito. Diventa grave ogni gesto, e sa di rancido.

Ma poi quell’azzurro tremolante specchio della fantasia, accoglie.
Splash… in mare. Il corpo si ritempra, prende vigore lo spirito sopito.

La piccola Sofia sorride istintivamente. Si immerge, il fiato le manca e riemerge spaventata, e sorride. Gioca e si soddisfa di quei tuffi.
Silverio a fatica procede sui sassi delle spiagge isolane. Anche lui a trovare refrigerio. La vita è pronta a fargli pagare il pedaggio. Senza sconti. Si gira, guarda quel mare conchiuso nella cala. Lo ha affascinato da piccolo, lo fortifica oggi, da attempato. Profuma di mare il suo flaccido corpo. Il caldo, che ad altri impiccia, sollecita le sue membra.

Benefica estate, sulla pelle lascia il suo viatico. Per altro tempo.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.