Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

u-08 k2-19 ss12 82 premiazione-vincenzo-onorato IMG_20171105_102647 (2)

Una canzone per la domenica (48). Esagerata

di Silverio Guarino

.

Altra domenica, altro giro, altra canzone.
Questa è la volta di Neil Sedaka e la sua “Esagerata” (Leo Chiosso, Neil Sedaka, 1961).

“Esagerata” era la versione italiana del suo successo internazionale “Little Devil” (“Piccolo Diavolo”, alla lettera), con il quale imperversava in tutti i juke-box di quella estate del 1961.

I “soliti” (io, Sandro, Luisa, Franco e Fausto, ma soprattutto io) eravamo spesso lì, con le 50 lire o le 100 lire (50 lire un brano di un disco di 45 giri, 100 lire tre brani di tre dischi di 45 giri), a sentire e risentire questa canzone uscire dagli altoparlanti del juke-box di “Sant’Antonio” della “Lucciola” di Mickey Mouse (’u suricillo).

Questa giovane innamorata era trooòppo esagerata e pretendeva veramente trooòppo, almeno per quell’epoca.

Ci affascinava, oltre la musica, quel testo biascicato in un slang brukkulino-italo-inglese da prima repubblica: “…ei sagerata, non mi pioi cacciare nei guai”, ripeteva quel Neil Sedaka che si affacciava giovanissimo, con i capelli a posto e con il suo viso pulito da ragazzo “perbene” della porta accanto, foto della copertina del 45 giri messo in bella vista nel juke-box.
“…ei sagerata, fuggire mi vidrai…ciù ciù ciù ciù sei p’mmé ei sagerata…” 

Una ritmica avvolgente e coinvolgente, una voce, un “twist” (?) e un sax da godere tutto d’un fiato che ti faceva muovere ritmicamente, come quando si giocava con l’”hola hoop”.

Provate a risentirlo questo pezzo, voi che c’eravate; e poi non cercate di convincermi che non ve lo ricordavate, se poi l’avete ballato voi stessi nelle feste che si facevano a casa, usando il giradischi o il “mangiadischi” portatile a pile sulla spiaggia.

.

.

Neil Sedaka, nato a Brooklin il 13 marzo 1939, che ai tempi di “Esagerata” aveva 22 anni, ha da poco compiuto 80 anni e vanta molti altri successi discografici (Oh! Carol!; La terza luna; Il re dei pagliacci; La notte è fatta per amare) in Italia e nel mondo. Neil è ancora in piena forma e continua nella maturità a cantare e a fare concerti negli USA.

La musica non fa invecchiare…

Devi essere collegato per poter inserire un commento.