Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-19_12-33-04 i-03-bis u-14 100 30 corrida

“Dal Golfo agli oceani… e ritorno”

segnalato dalla Redazione

 

Al Civico di Forio presentazione del libro di Tonino Mazzella

Sabato 1° giugno ore 20.00

Il Golfo, quello di Napoli, s’intende, è stato da sempre prolifico di Uomini di mare. Da Flavio Gioia a Francesco Caracciolo, da Francesco Acton ad Achille Lauro, la marineria del Golfo ha sempre dimostrato la propria dedizione alla vocazione marinaresca. Tra i tanti Uomini di mare che hanno solcato gli oceani e tenuta alta l’affidabilità dei Comandanti e in generale degli equipaggi partenopei, uno in particolare si è distinto per volersi raccontare in un viaggio tra l’introspettivo e il reale: il Capitano Antonio Mazzella, Tonino, per gli amici. Nel suo volume autobiografico Tonino Mazzella affronta una tematica molto cara alle famiglie rivierasche del golfo di Napoli: la navigazione da marittimo. E lo fa con perizia e cognizione avendo attraversato ripetutamente oceani e mari in tempesta analizzando sia l’aspetto tecnico, sia quello umano, ove si palesano le difficoltà dovute soprattutto al disagio della lontananza dalla famiglia, ma anche la soddisfazione di poter giungere a coronare il suo sogno, quello di diventare Comandante di navi mercantili e proseguire in tale attività per una lunga e onorata carriera.La ricerca di un lavoro dignitoso che vada affrontato con perizia e cognizione è il primo pensiero che sorge nella mente del giovane Tonino che aiuta. da bambino, i genitori, a sbarcare il lunario portando a vendere il latte prodotto nella fattoria di conoscenti familiari. Ma il suo obiettivo lo porta a mirare a vette più alte e si imbarca perciò su navi armate da imprenditori compaesani. Lo spirito di avventura e la necessità di guadagnare qualcosa in più spingono Tonino a studiare per affrontare gli esami da Capitano, che supera brillantemente, fino a poi trovare lavoro con l’allora Compagnia di bandiera la Società Italia, ove resta per lunghi anni e tante avventure.
Ovviamente non vi svelo il finale che potrete conoscere intervenendo al Torrione di Forio sabato primo giugno 2019 ore 20.00. La serata, introdotta dal presidente dell’Associazione Culturale Radici, cap. Giuseppe Magaldi, proseguirà con il colloquio tra il capitano Mazzella, l’ing. Admeto Verde e il dott. Gerardo Calise.

L’Associazione invita non solo gli appassionati del mare, ma anche, ospiti e residenti che abbiano desiderio di ascoltare dalla viva voce di Tonino Mazzella lo spaccato di un’era che spesso viene posta nel dimenticatoio: il primo dopoguerra, vissuto con tanta speranza di rinnovamento e voglia di dimenticare gli orrori del passato, dai giovani di allora.

 

Devi essere collegato per poter inserire un commento.