Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

c2-17 h-34 k2-12 scb q-60 109

Una canzone per la domenica (42). Melodia della luna piena

di Francesco De Luca

.

Ah… la luna! Quanta poesia e quanta musica ha generato la visione della luna. Se è piena poi… ancor di più. Perché?
Ogni poesia inerente è ispirata ad un sentimento divenuto insopprimibile. Ogni brano musicale, allo stesso modo, scaturisce da un senso profondo dell’animo.

Cosa combina mai la luna piena! Niente… il suo grande faccione sembra scrutarci, vuole quasi parlarci. La luna me sta mirando – yo no se lo que me ve; la luna mi sta a guardare io non so cosa veda in me. Non lascia tranquilli… indaga e spinge ad indagare.

Il brano è interrogativo, sospende l’animo…
Bisogna ascoltarlo – lo consiglio – lasciandosi alla melodia.
Simon Diaz (l’autore) coglie la distanza, l’evanescenza, la presenza del corpo celeste. Caetano Veloso (l’interprete) lo impreziosisce con la sua vocalità, e con un arrangiamento colto. Situato cioè nella dimensione sudamericana, pur se privo della ridanciana allegria.
È un brano potente e chiaro, latteo e prezioso. La musica. Perché il testo non ne segue l’altezza. È impelagato in scene di vita lacustre. Dove la luna piena ritrova, specchiato, il suo volto argenteo. Bello come “il mio cuore che ama il tuo”. Come l’amore, bello. La luna guarda e protegge gli amanti.

E’ una canzone domenicale. Perché? Perché testimonia la gioia della giornata festiva, proprio in quanto la luna è menguante… è calante.
Domani sarà meno bello di oggi. Oggi (domenica) i vestiti sono puliti (la ropa limpia). Oggi…

Buona domenica
Franco

Tonada de luna llena. La versione suggerita è quella di Caetano Veloso. Da YouTube:

.

.

Melodia della luna piena

Io vidi un airone moro
Combattere con un fiume
Allo stesso modo in cui
Il tuo cuore ama il mio
Io vidi un airone moro
Combattere con un fiume
Allo stesso modo in cui
Allo stesso modo in cui
Il tuo cuore ama il mio
Il tuo cuore ama il mio

Luna, luna, luna piena calante
Luna, luna, luna piena calante

Ragazzo va a casa
E portami il fucile
Per uccidere questo sparviero
Che uccide galline
La luna mi sta a guardare
Io non so cosa veda in me
Ho vestiti puliti
Ieri pomeriggio li lavai
La luna mi sta a guardare
Io non so cosa veda in me
Ho vestiti puliti
Ho vestiti puliti
Ieri pomeriggio li lavai
Ieri pomeriggio li lavai

Luna, luna, luna piena calante
Luna, luna, luna piena calante

Devi essere collegato per poter inserire un commento.