Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

f-a u-01 Foto di gruppo v1-22 18 40

Il poeta e le alici

di Paolo Mennuni

.

Due argomenti troppo distanti tra loro? Non nelle poesie in dialetto napoletano di Paolo!
S. R.

’O pueta

Te piace ’e fa’ ’o pueta
e scrivere… accussì,
ma, si nisciuno legge,
neh, che pueta si’?
’A parulella acconcia
tu cirche pe’ fa’ ’a rimma,
scrivi, scangielle e scrivi…
po’ tuorne comm’a primma!

Dopp’a tanta fatica,
pe’ scrive ’na puisia,
te pienze già d’a leggere
a tutt’a cumpagnia!
Quanno po’ passa ’o tiempo,
nisciuno ’a legge cchiù,
tu non sì cchiù pueta
T’a liegge sulo tu!

Il poeta. Ti piace fare il poeta / e scrivere così, / ma, se nessuno legge, / neh, che poeta sei? / La parolina giusta / tu cerchi per far rima, / scrivi cancelli e scrivi / poi torni come prima / Dopo tanta fatica, / per scrivere una poesia, / tu già pensi di leggerla / a tutta la compagnia / Quando poi passa il tempo, / nessuno la legge più, / tu non sei più poeta… / Te la leggi solo tu!

L’alicia

Alicia fresca, alicia piscata,
alicia ’n tortiera, alicia panata,
alicia ’ndurata, alicia marinata,
alla scapece, alicia spinata,
alicia sfrittula, fritta e magnata,
alicia ’n salimoia, alicia salata,
d’ogne mmanera se po’ magnà.
L’alicia è bbona, l’alicia è bella
’nt’o tiano o ’nt’a tiella!
Ma chell’Alice che piace ’e cchiù
è chella bionda cu’ ll’uocchie blu!

L’alice: Alice fresca, alice pescata, /alice in tortiera, alice panata, / alice dorata, alice marinata, /alla scapece, alice spinata, / alice croccante, fritta e mangiata, / alice in salamoia, alice salata, / in ogni modo si può mangiare. / L’alice è buona, l’alice è bella, / in tegame o in padella! / Ma quell’Alice che piace di più / è quella bionda con gli occhi blu!

 

Nota della Redazione
Per le altre poesia di Paolo Mennuni accedere all’indice per Autori in Frontespizio (per cognome)

 

Devi essere collegato per poter inserire un commento.