Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-08 k2-9 68 15 scansione0001 Immagini storiche di Ponza

Ciao Margherita

di Martina Carannante

.

Ciao Margherita, rimarrai un bel ricordo ‘i ‘ncopp’ ‘a cchiesa!

Questa mattina il telefono ha squillato presto. Maurizio ci avvertiva di una triste notizia: “Mamma è andata via… ”

Margherita Vitiello aveva 84 anni. Ormai da qualche tempo, in giro per la chiesa di Le Forna, la si vedeva poco; qualche acciacco e l’età non le permettevano più di scendere nella pizzeria del figlio Maurizio.
Margherita era, come si dice qua a Ponza, “na piezze ‘i femmena”, alta, robusta, la classica matriarca ponzese sempre con un sorriso ed una parola per tutti. La sua casa era poco più su rispetto a quella dei miei nonni paterni, quindi rappresentava e rappresenta una parte dei ricordi fornesi di quando ero piccola.

Spesso, quando passavamo con la macchina sotto casa, la vedevamo affacciata al muretto che recintava il suo cortile; papà suonava e lei alzava la mano in segno di saluto e sorrideva. D’estate, quando ci fermavamo fuori casa di zia, Margherita, prima di scendere a controllare se al figlio in pizzeria servisse una mano, si fermava a chiacchierare e a salutarci.

Come mi ha ricordato anche mia zia: “Marti’, ‘ncopp’ a ‘sta cchiesa nun c’è rimast’ chiù nisciune!
E’ proprio così… ma meno male che ci sono sempre i dolci ricordi.

Ai figli, alle sorelle, al fratello e a tutti i parenti le mie condoglianze e quelle della redazione di Ponzaracconta.

 

2 commenti per Ciao Margherita

  • Giuseppe Mazzella

    Margherita, mia vicina di casa, con il marito, la nonna e i figli, mi sono stati e mi sono molto cari.
    Ogni volta che scendevo da Scarfisso mi fermavo a parlare a lungo con lei, che mi trasmetteva non solo memorie del passato, al quale sono molto legato, ma quella sana bonomia degli isolani di una volta.
    Sono stato a trovarla l’ultima volta a casa che era già allettata, ma vigile e acuta nelle riflessioni. Lo sappiamo tutti che la morte è inevitabile, ma questo non addolcisce il rimpianto e la nostalgia delle persone care.
    A tutti i suoi familiari e al caro Maurizio un abbraccio veramente di cuore in questo triste giorno. Che Dio l’abbia in gloria!
    Giuseppe

  • Luisa Guarino

    Ricordo con tenerezza la figura di Margherita, imponente e sorridente, che incontravo spesso con il figlio Maurizio: non la conoscevo abbastanza, ma mi ha sempre ispirato grande simpatia. A tutti i suoi familiari in questo momento di grande dolore va tutta la mia vicinanza. Un abbraccio particolarmente affettuoso all’amico Maurizio, anche lui sempre disponibile e con il sorriso sulle labbra, proprio come la sua cara mamma.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.