Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0049-049 foto-0001 t2-9 ss16 08 la-galite-2009

La posta del lettori/scrittori. Precisazione e saluti

Condividi questo articolo

riceviamo in Redazione e pubblichiamo

.

Salve.
Mi chiamo John Irving e, navigando su Internet, mi sono da poco accorto di un articolo intitolato “Isola di Ponza, incantevole evasione italiana” e scritto da me, apparso sul vostro sito in due puntate,  il 5 e l’8 febbraio 2017 (leggi qui e qui).

Volevo solo precisare che non sono il famoso scrittore americano ma, tra le altre cose, l’inviato in Italia di Gourmet Traveller, la rivista australiana sulla quale l’articolo era stato pubblicato nel 2016. In realtà, sono inglese e vivo a Bra (Cn), dove collaboro anche con Slow Food.

Detto questo, sono contento che abbiate pubblicato il pezzo e vorrei ringraziare Silverio Lamonica per l’ottima traduzione.
Segnalo anche il capitolo dedicato a Ponza da Matthew Fort, l’altro scrittore citato nel pezzo, nel suo libro “Summer in the Islands” (Unbound, Londra 2017) . Lui è molto più famoso di me e il suo capitolo è senz’altro più bello del mio articolo.

Concludo ribadendo che tutto quello che ho scritto nell’articolo è vero.
A Ponza mi sono trovato magnificamente e mi piacerebbe tanto tornarci un giorno. Beati voi che ci abitate!

Auguri di buon lavoro,
John Irving

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.