Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

v6-f v2-r m1-6 barche-tirate-a-secco casa-di-vincenzo-darco Piccola cernia, Epinephelus marginatus

A Fondi il ‘Natale del Cuoco’, il 10 dicembre

Condividi questo articolo

riceviamo in Redazione da Tiziana Briguglio – ‘Agroalimentare in rosa Comunicazione’ – e pubblichiamo

.

Sarà la città di Fondi (LT) ad ospitare lunedì 10 dicembre il Natale del Cuoco, l’evento itinerante promosso ogni anno dalla Federazione Italiana Cuochi per il classico scambio di auguri in occasione delle feste.
Una manifestazione unica nel suo genere, organizzata dall’Associazione Provinciale Cuochi Latina presso le eleganti sale dellAccordion Ricevimenti, per permettere ad oltre duecento professionisti del settore di ritrovarsi e fare un bilancio del lavoro svolto negli ultimi dodici mesi, in compagnia anche dei propri familiari e di quanti vorranno vivere per una volta l’esperienza di sedersi al fianco dei maestri della cucina italiana.
Ospiti d’onore le stelle Michelin Gino Pesce e Nicola Annunziata, mentre a fare gli onori di casa saranno i presidenti delle delegazioni FIC locali e regionali: Luigi Lombardi, Elia Grillotti, Antonio Cristini, Roberto Rosati e Alessandro Circiello.
Una serata dunque all’insegna dell’armonia e dalla voglia di stare insieme, con gli allievi dell’Istituto alberghiero Filosi di Terracina ad occuparsi del servizio di sala e un menu firmato da una brigata d’eccezione composta da veri e propri ambasciatori dell’eccellenza laziale che si affiancheranno all’executive chef dell’Accordion, Giovanna Biasillo, per portare all’attenzione dei commensali piatti studiati ad hoc per rendere riconoscibile il gusto delle materie prime impiegate prima di fonderle al palato in un unicum di piacevolezza.
Ad emozionare: il saltimbocca di baccalà e pomodoro Torpedino nel giardino d’autunno di Francesco Capirchio (Ristorante Lo Stuzzichino – Campodimele), lo scialatiello al basilico con julienne di calamari, pistacchi e nero di seppia di Maria Cristina Biasillo (Ristorante Antica Carrera – Fondi), i ravioli di triglie, bietolina e pomodorino giallo di Roberto Villani (Ristorante La Capannina -Terracina), la ricciola scottata con porro fondente, nocciola e bagna cauda di Simone Nardoni (Ristorante Essenza -Pontinia).
Chiuderà la sinfonia dei sapori: “Opera”, la pera al Cecubo e il gelato di bufala al mascarpone di Fausto Ferrante (Ristorante Da Fausto  – Fondi).
Il tutto accompagnato dai vini della Cantina Casale del Giglio.

 

Immagine di copertina: I presidenti della Federazione Italiana Cuochi (FIC) Luigi Lombardi, Alessandro Circiello e Simone Loi

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.