- Ponza Racconta - http://www.ponzaracconta.it -

T’arricuorde… Anie’? Sì… m’arricorde (4)

Condividi questo articolo
[1]

di Aniello De Luca

[2]

.

per la parte terza (leggi qui)

A questo ci tengo tanto e voglio che si sappia. Sono stato il primo in assoluto a mettere la Corona sulla Madonna. Prima pure di don Luigi .

Quando il parroco stava male gli facevamo compagnia qualche volta io, qualche volta Silvano, Silverio Anello. Avevamo un lettino in una stanzetta. Una sera, dopo aver fatto i compiti di scuola, il parroco mi chiamò per scendere giù in chiesa. Chiamò pure Olga e Rosaria Zecca, che avevano il laboratorio di maglieria in uno dei locali della canonica. L’ora sembrava tarda perché d’inverno la sera scende prima. Io avevo già alimentato la fiammella del Santissimo con l’olio per la notte, e dunque la richiesta mi sembrò strana, tuttavia bisognava scendere. Don Luigi si portò dietro uno scatolone.

Una volta in chiesa si sedette sotto l’Addolorata e di fronte c’era la statua dell’Immacolata già preparata per la novena, sotto il pulpito. Mi fece aprire lo scatolone e c’erano due corone. Mi disse di prenderne una e di posarla sul capo della statua. Poi mi fece mettere l’altra… e guardava… e parlava con Rosaria e Olga. Poi di nuovo la prima. Guardava e giudicava l’effetto per decidere quale acquistare.
Presa la decisione misi le due corone nello scatolone, salimmo lo scalandrone di legno e la giornata finì.

T’arricuorde… (4) – continua

Condividi questo articolo
[1]