Intervento spettacolare quanto pericoloso e delicato quello compiuto questa mattina dai vigili del fuoco di Gaeta per recuperare un cavallo in pericolo. L’animale era caduto in una cavità naturale ed era in pericolo di vita non riuscendo più a ritrovare la strada per mettersi in salvo.

Da h24notizie.com del 19 novembre: “NO” al Pontile Petroli nel Golfo di Gaeta: sabato 2 dicembre l’assemblea pubblica a Formia

L’Assemblea contro il pontile ENI: “La tutela del territorio, oltre ad essere fondamentale per la qualità della vita è la base su cui costruire uno sviluppo economico di lunga durata incentrato sul potenziale turistico della nostra zona”

Sbarca a Itri la scuola di teatro del Bertolt Brecht di Formia

Ogni martedì le classi dai 7 ai 9 anni (dalle 16:15 alle 18:15) e dai 10 ai 13 anni (dalle 18:15 alle 20:15). Due incontri di prova gratuiti il 20 e il 27 novembre. Si parte martedì 4 dicembre.

Da temporeale.info del 18 novembre: Formia/Giornata Internazionale degli Studenti: oltre mille giovani in corteo

Affollatissima manifestazione ieri mattina a Formia in occasione della Giornata Internazionale degli Studenti. Circa un migliaio di studenti provenienti da tutto il comprensorio (l’Istituto Fermi e l’Istituto Nautico Caboto da Gaeta; i Licei Cicerone e Pollione, l’Istituto Geometri Tallini e l’Istituto Alberghiero Celletti da Formia; il Liceo Alberti da Minturno) si sono radunati in Piazzale Aldo Moro alle ore 9:30. Il corteo è iniziato poco prima delle 10:00 e ha percorso il seguente tragitto: via Vitruvio; Piazza Mattej (con commemorazione della strage di studenti avvenuta il 17 novembre 1939 in Cecoslovacchia ad opera dei nazisti, con 9 vittime tra studenti e professori e 1200 studenti incarcerati o mandati nei campi di concentramento); di nuovo Piazzale Aldo Moro (ricordo del 17 novembre 1973, quando degli studenti greci occuparono il Politecnico di Atene per protesta contro la dittatura dei Colonnelli e in tutta risposta un carro armato sfondò i cancelli dell’università, reprimendo la rivolta nel sangue); infine villa Umberto I (dove è stata commemorata la strage di un’altra studenti avvenuta il 17 novembre 1989, durante le mobilitazioni studentesche nell’ambito della rivoluzione di velluto, che portò alla fine del regime comunista).