Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a1-12a ep-05 bp-01 s-_silverio_febbraio_1961 ss18 corrida15

L’ammanco bancario di Ponza

Condividi questo articolo

di Paolo Iannuccelli

.

Un trader compulsivo? Spiegato il giallo di Ponza nella filiale del Monte dei Paschi di Siena dove alcuni correntisti si sono trovati senza soldi sul conto corrente. Un impiegato faceva investimenti molto rischiosi in titoli azionari. A un certo punto sembra abbia registrato una grossa perdita sul conto di un suo cliente. Da quel momento è entrato in un vortice pericoloso, spinto dalla necessità di recuperare il capitale perduto, iniziando a sottrarre fondi dai conti dei clienti, per acquistare e rivendere titoli.
La banca si è accorta delle irregolarità dopo gli esposti dei clienti alle autorità preposte, scoprendo un buco notevole.
A Ponza l’impiegato infedele non è più presente sul posto di lavoro, mentre sono intervenuti gli ispettori provenienti dalla sede centrale dell’istituto di credito per accertamenti.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.