Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0052-052 banchina-nuova-2 k2-15 m2-9 11 83

Alla scoperta di Eea. Storia, risorse autoctone ed enogastronomia dell’isola di Ponza

Condividi questo articolo

riceviamo in Redazione come Comunicato Stampa e pubblichiamo

.

“Alla scoperta di Eea. Storia, risorse autoctone ed enogastronomia dell’isola di Ponza  Esclusiva, Elegante, Autentica”, che avrà luogo sull’isola dal 5 al 7 ottobre prossimo.

Manifestazione diffusa volta alla valorizzazione delle risorse autoctone dell’isola e delle eccellenze agro-alimentari tradizionali tipiche della Regione Lazio, ideata e curata dalla giornalista Tiziana Briguglio per la Pro loco di Ponza come occasione per destagionalizzare il turismo e, allo stesso tempo, incrementare l’offerta formativa delle scuole e dell’Istituto Turistico di Ponza.

La manifestazione  gode del patrocinio della Camera di Commercio di Latina, del Comune di Ponza, dell’Arsial e dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lazio e Toscana

L’evento sarà inserito inoltre nell’ambito della X edizione del Salone del cibo nomade “Vinicibando” , in programma nel prossimo mese di novembre.

L’intenzione è introdurre il pubblico alla conoscenza delle peculiarità dell’isola di Ponza e, più in generale, della provincia di Latina.
In particolare, verrà raccontato al pubblico come si è evoluto il gusto e l’utilizzo di alcuni prodotti nei secoli, fino ai giorni nostri. Esempi per tutti le novità che arrivarono sull’isola con l’avvento dei Romani prima e dei Borboni  poi, come la Biancolella, le mostarde ponzesi e il pesce povero (oggi inclusi nei PAT – Prodotti Agroalimentari Tradizionali), che cambiarono le tradizioni popolari locali arricchendone anche l’economia.

Le attività saranno proposte al pubblico previa prenotazione, per meglio favorire un’ attenzione e partecipazione soddisfacente dell’utenza.

Media partner: INBRAND – IpMagazine – Radio luna

Programma

Venerdì  5 ottobre

Ore 9,30 – Sala del Museo – Convegno: Qual è l’alimentazione giusta per i ragazzi? I cibi della tradizione, Intolleranze al lattosio e combinazione degli alimenti. Interventi del gastroenterologo Benedetto Fontana, Giuseppe Nocca (docente di scienze dell’alimentazione), Stefania Ruggeri (nutrizionista del Crea e IEO)

Ore 12,00 – Sala del Museo – Arti e mestieri: performance di teatro diffuso inscenate dagli alunni delle scuole ponzesi (reading di poesie dedicate all’isola, letture e citazione di aneddoti riferiti al mare e al mito di Ulisse);

Ore 13,20 – Porto – Accoglienza delegazione sarda per gemellaggio tra l’isola di Ponza e Santa Teresa di Gallura;

Ore 16,30 – Giro turistico in bus per la località de Le Forna e visita guidata della chiesa;

Ore 18,00 – Ristorante “A casa di Assunta”: La scuola della mostarda. Laboratorio di cucina tradizionale ponzese e presentazione del libro di Silverio Mazzella: “Ponza, cucina tradizionale e nuove tendenze” – D’Arco edizioni. (prenotazione obbligatoria);

Ore 19,00 – Ristorante “A casa di Assunta”: L’evoluzione del Biancolella: Da semplice vino da tavola ad ambasciatore delle eccellenze viti-vinicole laziali. Degustazione guidata  orizzontale delle diverse interpretazioni operate da: vignaioli indipendenti – Az. Agr. Casale del GiglioAntiche Cantine MigliaccioCantine Pouchain  Taffuri;

Ore 21,30 – Porto – Pescaturismo – Le cattedre ambulanti. Uscita in barca in notturna per la pesca dei totani in compagnia del pescatore Pietro Sparviero e del biologo marino Adriano Madonna (prenotazione obbligatoria; evento con contributo).

Sabato 6 ottobre

Ore 9,30 – Sulle vie del Biancolella. Percorsi turistici a piedi e in autobus (linea urbana) alla scoperta dell’agricoltura eroica e delle ricchezze storico – paesaggistiche dell’isola. Possibilità di visita delle aziende viti-vinicole “Antiche Cantine Migliaccio” e “Casale del Giglio”.  Prenotazione obbligatoria. Eventi con contributo (saranno coinvolti: studenti, associazione “Ponzesi per scelta”);

Sulla via del Pizzicato: Apertura straordinaria e visita guidata del museo delle antiche botteghe artigiane;

Picnic eroici da organizzare nelle diverse aziende con degustazione di piatti a base delle produzioni esclusive dell’isola Prenotazione obbligatoria (evento con contributo);

Percorso trekking alla scoperta dell’agricoltura eroica e degli orti sinergici di Punta Incenso. Merenda contadina con zuppa di cicerchie e produzioni orticole della zona. A cura dell’Associazione Biancolella di Ponza (prenotazione obbligatoria; evento con contributo);

Ore 16,00 – Convegno (sabato 6 ottobre, ore 16): Biancolella: Viaggio nel futuro;

Hanno confermato la presenza: il Commissario della Camera di Commercio di Latina Mauro Zappia; Claudio Di Giovannantonio e Giovanni Pica (Arsial); Rita Mulas (Naam), Biagio Vitiello (pres. Ass.ne Biancolella di Ponza), Antonio Saltarelli (az. Agr. Casale del Giglio), Luciana Sabino (Antiche Cantine Migliaccio), Paolo Tiefenthaler (enologo Casale Del Giglio), Vincenzo Mercurio (enologo Antiche Cantine Migliaccio), Agro Camera,  …

A seguire: Nelle terre dei Borbone. Degustazione guidata dei vini da vitigni autoctoni dell’Italia centro-meridionale (ore 18);

Ore 17,15 – Visita guidata alle Cisterne Romane. Prenotazione obbligatoria (evento con contributo);

Ore 19,45 – Bar Gildo – Gli aperitivi letterari. Presentazione del libro di Maddalena Baldini: “Storie di una degustatrice astemia” – Trenta editrice, accompagnata dalla cucina del ricordo della tradizione ponzese;

Ore 21,30 – Fortino –  modelle per un giorno – Sfilata di abiti ispirati alle bellezze dell’isola sulle note di musica live suonata dagli studenti delle scuole ponzesi;

Ore 22,00 – Sarracino – Serata musicale in onore del gemellaggio con Santa Teresa di Gallura.

Domenica 7 ottobre

Ore 8,00 – Sala del Museo: La nuova biodiversità: specie autoctone e specie di altri mari. Interventi di Adriano Madonna (biologo marino, Laboratorio di Endocrinologia Comparata, Dipartimento di Biologia, Università degli Studi di Napoli “Federico II”) e Tiziana Zottola (medico veterinario, Ist. Zooprofilattico Sperimentale di Lazio e Toscana);

Ore 9,30 – Ponza Diving Center – Escursione subacquea guidata dal biologo marino Adriano Madonna alla scoperta delle specie provenienti da altri mari (es: barracuda) e della biodiversità dell’Isola di Ponza e del Mediterraneo in genere. Prenotazione obbligatoria Ponza Diving Center. Evento con contributo (pranzo a bordo – rientro ore 13,30/14);

Ore 9,30 – Visita guidata alla mostra sulla colonizzazione borbonica a Ponza del 1700;

Ore 11,00 – Chiesa della SS. Trinità, San Silverio e Santa Domitilla – Santa Messa in onore del gemellaggio tra Ponza e Santa Teresa di Gallura con scambio dei doni e interventi di commiato da parte delle due delegazioni;

 

Nelle giornate della manifestazione sarà cura inoltre delle attività ristorative, servire vini e pietanze di uso locale.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.