Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

ponza racconta isi-01 13 91a aricolo i-veterani

La prossima stagione calcistica

Condividi questo articolo

di Paolo Iannuccelli

.

Sono stati diramati i gironi di Seconda Categoria laziale di calcio con la presenza della Polisportiva Ponza. Dai dodici esistenti fino allo scorso anno i raggruppamenti sono scesi a dieci.

Questi i gironi:

GIRONE H
Atletico Enea Pomezia, Atletico Torvaianica, Borgo Santa Maria, Cori Monti Lepini, Doganella Calcio, La Rocca Calcio, La Setina, Nettuno, Norma, Nuovo Latina Isonzo, Real Aprilia, R11 Latina, Sporting Pomezia, S.S. Pietro e Paolo, Virtus Campo di Carne, Vis Velletri.

GIRONE I
Amatori Castelforte, Atletico Pontinia, FC Circeo, Città di Formia, Città di Maenza, S.S. Cosma e Damiano, Marina club, Borgo Grappa, Polisportiva Carso, Polisportiva Scauri, Polisportiva Ponza, Pro Calcio Lenola, Pro Formia, San Lorenzo, S.S. Michele e Donato.

 

Nota aggiunta in data 11 settembre 2018

  • Dalla Rassegna Stampa odierna (Lt Oggi pag.35) apprendiamo che il Girone I non avrà ai nastri di partenza nè Ponza (che non ha trovato i giocatori da mettere in rosa) nè Città di Formia.
Condividi questo articolo

2 commenti per La prossima stagione calcistica

  • Paolo Iannuccelli

    Cattive notizie nel mondo del pallone. Che a Ponza, in casa Polisportiva, stesse per piovere era nell’aria da giorni. Ma che al diluvio si accompagnasse anche un terremoto, erano in pochi ad immaginarlo. Biagio Rispoli, presidente del club isolano, ha deciso di ritirare la squadra di seconda categoria dall’attività agonistica. Lo ha scritto il Corriere dello Sport-Stadio nel pubblicare il calendario ufficiale. Sembra che alla base della decisione ci sia una mancanza di disponibilità di molti ex giocatori gialloverdi a partecipare alla competizione calcistica. Dal 1975 il Ponza era sempre stato presente nei campionati regionali laziali di seconda e terza categoria.

  • La motivazione per cui Biagio Rispoli ha dovuto rinunciare a partecipare al campionato di seconda categoria è chiara: ” non ci sono calciatori a Ponza.
    Questa estate si è riusciti a stento ad organizzare un torneo di beach soccer con solo 4 squadre che è durato pochi giorni.

    Non ci sono giovani che hanno voglia di giocare.

    Perché sono finiti i calciatori a Ponza?
    C’è qualcuno che sa analizzare questo fenomeno?

    Se non ci sono calciatori, pensate che ci possano essere giocatori di pallacanestro o pallavolo oppure tennisti?

    Quindi abbiamo impianti sportivi: un campo di calcio (con l’erbetta), un campo di calcio a cinque (appena ristrutturato), un pallone tensostatico (ricostruito con grandi sacrifici) un campo da tennis (recuperato dopo grossi ritardi) senza sportivi?
    A che serve avere una Polisportiva oppure un delegato allo sport (ammesso che ci sia) che non possono promuovere sport?

    Io penso che chi di dovere debba riflettere e trovare le giuste contromisure per ripartire: lo sport a Ponza è lo specchio della realtà isolana quella che si sta determinando nel tempo: villaggio turistico!

    Meditiamo gente!

Devi essere collegato per poter inserire un commento.