Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

mariano-04 v4-8 l-05 60 103a 86

Il chakra della nonna

Condividi questo articolo

di Silveria Aroma

.

Silveria, Silveria!” – mi volto e la vedo correre verso di me con il bambino tenuto stretto al petto.
Hai del ghiaccio!? …del ghiaccio, per favore?!
In due ci siamo mossi per procurarci ghiaccio al volo.

Il bambino piangeva e protestava accusando dolore alla fronte mentre il bernoccolo lievitava viola muffin al mirtillo. Sì, adesso possiamo scherzarci su.
Lei medico (e madre) era spaventata; il rumore di quella caduta, di quel battere sui sampietrini della fronte del suo piccolo le si era fermato nelle orecchie, temeva qualcosa di importante.
Acqua! Dell’acqua… – per lo spavento e per la sete.

Guardavo gli occhi chiari di lei animati dall’agitazione, le sue mani in tumulto.
In un modo del tutto imprevisto e spontaneo qualcosa prendeva vita in me. La mia mano, guidata da una memoria che non avrei saputo con la volontà portare al presente in cui mi trovavo, prendeva a seguire la traiettoria del mio sguardo puntando la nuca della donna, e più esattamente verso una ciocca di capelli tra la nuca e la fluente coda di cavallo.

Meccanicamente le chiesi scusa e, agguantati i capelli, tirai convinta.
Qualcosa in lei mutò, forse per effetto dello stupore.
Intanto l’allarme era rientrato e potevamo tutti respirare con maggior tranquillità.

Le hai tirato i capelli, Silvestra!?
Sì! con lo stesso gesto deciso e affettuoso che mia nonna Silvia adottava con me quando da bambina mi spaventavo per qualcosa. Con le parole mi rassicurava o rimproverava, secondo l’accaduto, mentre la sua mano viaggiava verso la mia testa; quel colpo a tirare era lo spartano inizio della calma.
E, soprattutto: – Sinnò facive i viérme p’a paura.
Lei da chi aveva appreso quel piccolo rito? Dalla madre che probabilmente lo aveva appreso dalla madre che lo aveva appreso dalla madre che…

Esiste forse un collegamento fra la tiratina e l’usanza di portare i capelli legati ben stretti e fissati in una crocchia adagiata sulla nuca?
Ipotizzo, vaneggio… ma sono quasi certa questo piccolo rito del tirare i capelli trovi la sua radice in un passato molto lontano, nascosto nelle mani di una progenitrice dimenticata.


Nota
Le immagini degli articoli di Silveria sono sempre dell’Autrice  (NdR)

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.