Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-19 f8-19a k2-15 v3-10a a-monte La spugna nocciolina: Chondrilla nucula

Da Cori – Giulianello, il report della Giornata Mondiale del Rifugiato

Condividi questo articolo

Comunicato stampa inviato dalla ‘Marco Castaldi Comunicazione’

.

per l’annuncio della Giornata, leggi qui

Cori-Giulianello, città aperta. Due giorni di iniziative dedicate ad accoglienza e integrazione dei migranti

La manifestazione “Porte Aperte” ha consentito di far incontrare e conoscere cittadini, migranti ed operatori sociali; riflettere sulle condizioni di milioni di persone nel mondo in fuga da guerre e da gravi violazioni dei diritti umani e sulla necessità di impegnarsi per un’accoglienza organizzata sul territorio. Le testimonianze sono state raccolte nel video sul fenomeno migrazione e integrazione a Cori e Giulianello realizzato per l’occasione.

“Cori-Giulianello è una città aperta ed ospitale per cultura, che vuole mettere in pratica un modello di accoglienza dei migranti organizzata e solidale, capace di assicurarne l’interazione e l’integrazione con i cittadini e le istituzioni locali”.
Con queste parole il Sindaco Mauro De Lillis ha salutato la manifestazione “Porte Aperte” riproposta il 20 giugno al Centro socio-culturale “Il Ponte” per la Giornata Mondiale del Rifugiato, dopo il primo appuntamento del 27 maggio presso l’area mercato di via Madonna del Soccorso e i giardini di piazza Signina.

“Come Amministrazione puntiamo a garantire sicurezza e qualità dell’accoglienza da parte della nostra comunità, a fare in modo che il contesto migrante diventi risorsa per il territorio” – ha proseguito Chiara Cochi, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cori, ente gestore del progetto SPRAR insieme ai Servizi Sociali, attuato dalla Coop. soc. Il Quadrifoglio e rivolto a nuclei familiari di rifugiati e richiedenti asilo politico, coinvolti in percorsi di formazione scolastica/professionale ed inserimento lavorativo, al fine di renderli autonomi.

“La gestione degli operatori specializzati nel settore, può contare sull’attivismo di una rete sinergica estesa alle migliori realtà associazionistiche e del volontariato” – ha aggiunto la Delegata Chiara D’Elia, presente con le colleghe Sabrina Pistilli ed Elisa Massotti. Essa include i Centri di Accoglienza Straordinaria della Prefettura per maggiorenni in attesa di asilo politico e protezione umanitaria, affidati alla Coop. Karibu e Il Quadrifoglio; le case per minori stranieri non accompagnati, La Casa del Sole Onlus e Il Circo della Farfalla Onlus.

All’evento hanno partecipato: le associazioni Arcadia, La Stazione, Centro Sportivo 3S e Protezione Civile Cori; le Onlus Utopia 2000 e Calciosociale Italia; le associazioni di promozione sociale Futuro Digitale e Polygonal; Martino Antocchi.
Tra le iniziative svolte: la partita di calcio sociale; i laboratori artistici, di cucina e hair african style; musiche, canti e balli tradizionali; le letture animate per bambini.
È stato inoltre presentato in anteprima il video sul fenomeno migrazione e integrazione a Cori e Giulianello realizzato dal team Senape Production.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.