Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0040-040 scotti-c-bis scotti-d-bis gs ss05-1 9

’A legge ’i Ponza

Condividi questo articolo

by Sang’ ’i Retunne

.

Decette Pullecenella: “Vuless’ esse giudicato d’a legge ’i Ponza”


Giggino
– Mo’ i vuless’assape’ addo sta ’stu cazz’i codice. Ccà nisciune sape niente.
Sang’ ’i Retunne – Codice postale?

Gg – No no! …lascia sta ’a Posta che ccà già stamme abbastanza ’nguaiate.
SR – Codice PIN del telefonino?

Gg – Ie nun ne use ’i robba telefonica. Facc ’i n’ata manera.
SR – Ah! E come fai a chiamare a distanza?

Gg – A bott’i fischi.
SR – Caspita!

Gg – È ca ’a gente parla parla… e po’ nu’ sape chelle che dice…
SR – Dimmi il contesto del discorso e vediamo di capire qual è il problema.

Gg – Allora… io songh’ testimonie ’nda causa ’i zi Michele.
SR – Ah ecco. E allora?

Gg – M’hanno ditte ca nun se po’ fa’, va contr’u codice. Addo’ cazze sta ’stu sfaccimm’i codice? Che codice è chiste? Ie cu’ i nummere so’ nemico.
SR – Adesso ho capito. È il Codice come legge. Non è un numero, ma una raccolta di norme.

Gg – E a me che me ne fotte?
SR – Come che te ne fotte? In una causa le Legge è alla base.

Gg – Sient’a me… e chi ’a fa ’sta legge?
SR – Uggesù, la fa il Parlamento, lo Stato.

Gg – In Italia! …Ma cca stamm’a Ponza.
SR – Giggi’ pure cca è Italia. Vale pure cca. È chiaro?

Gg – S’adda vede’. Tipende.
SR – Ma dai, che dici? Comunque quale sarebbe il problema? Spiegami meglio… perché andresti contro la legge?

Gg – Allora. Sicondo i prefessure avvucate – che sicondo me, so’ pure alloro amici tuoi – i’ non pozzo fa’ ’u testimonio a zi’ Michele.
SR – E questo lo avevo capito! Ma per quale motivo?

Gg – E perché so’ testimonio pure a Becienze.
SR – A sì? E dove starebbe l’illegalità? Non mi pare che ci sia un limite nel numero delle testimonianze.

Gg – Uvvi’ che pure tu ’u ddice? Sicond’ alloro une nunn’è patrone ’i fa ’u testimonio a chi cazze ce pare! Che libertà è chesta? Me ne iesse in Svizzera, quante è vero Sarvine..!
SR – Scusa, ma fammi capire, Bicienze contro chi ce l’ha la causa?

Gg – Uggesù, contre a zi’ Michele, no?
SR – Giggi’, ma che cazzo dici? Fai il testimone a favore e contro nella stessa causa?

Gg – Embè? Che ce sta ’i strano? I’ saccie i fatte come stanno. Songh’ testimonio unico e univerzale!
SR – Ma allora certo che non si può fare. Questo sì che va contro la legge. Hanno ragione loro!

Gg – E i’ ’u ddiceve che so’ amice tuoi, i prefessure avvucate. E accussì è!
SR – Giggi’, tu devi capire… non è questione di amicizia, ma di diritto.

Gg – See see… dritto o stuorto, aggia campà pur’io, sì o no?
SR – E mo’ questo che c’entra con la causa.

Gg – Come che c’entra? Cca si une ’i lloro nun me paga, ’i mann’affancule a tutt’e duie. È chiaro?

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.