Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0003-003 isi-02 v4-8a 107 giovanni-darco-1973 veduta-2

Lettera aperta di Gennaro Di Fazio

Condividi questo articolo


.

Grazie di cuore a tutti coloro che nelle ultime elezioni regionali del Lazio con il loro voto mi hanno dato fiducia.
Un grazie più sentito però va a chi mi ha fatto anche campagna elettorale; sono tanti, pertanto ho difficoltà ad elencarli, oltretutto rischierei di dimenticarne qualcuno.
È però necessario ringraziare, per rispetto istituzionale oltre che personale, il nostro Sindaco Ferraiuolo che pubblicamente, durante i miei comizi, ha invitato i cittadini a votarmi.

Tuttavia mi rimane un senso di amarezza per la delusione di non aver portato a casa il successo aspettato, il plebiscito che con il suo significato, indipendentemente dal numero dei voti visto comunque l’esiguità degli abitanti di Ponza rispetto a quelli che esprime la Regione Lazio, avrebbe consentito a Ponza, tramite la mia persona, di poter essere ascoltati e chiedere con più forza alla Regione quello che serve alla nostra isola.

Le condizioni perché ciò accadesse c’erano tutte: sono Ponzese verace e consigliere di maggioranza al Comune; alle elezioni regionali si prevedeva la vittoria di Zingaretti con il quale ero collegato politicamente; non sono nuovo alla politica ed inoltre c’erano contemporaneamente le elezioni politiche (Camera e Senato) dove si poteva esprimere un voto differente. Con queste premesse anche l’opposizione politica locale, per senso di responsabilità nei confronti dei Ponzesi, doveva appoggiare la mia candidatura, motivando pubblicamente tale scelta che, sono sicuro, sarebbe stata apprezzata dalla maggior parte della popolazione con conseguenti benefici politici a loro favore.
Probabilmente non è stata capita l’importanza di questo voto regionale o forse perché non si fa più politica, confondendo gli inciuci di Palazzo con l’idea stessa di Politica.
Per l’analisi politica del voto Vi rimando a quanto scritto egregiamente da Enzo Di Giovanni su questo stesso sito (leggi qui).

Spero di riuscire in ogni modo a far valere il mio ruolo considerato che comunque sono stato il primo nella lista – dove però non è scattato il seggio – e visto che il nostro comune è stato uno dei pochi della provincia di Latina dove ha vinto la coalizione di Zingaretti .
Troppo poco? Io sono caparbio! Sono abituato a combattere, come tanti ponzesi che sono partiti da condizioni difficili.

Ho avuto la necessità di scrivere queste poche righe non solo per ringraziare gli elettori, ma anche per tentare di aprire un dibattito sul futuro della politica, locale e non. La politica è, nel bene e nel male, l’essenza di una società; se non ci interessiamo noi, ci sarà sicuramente qualcun altro che deciderà per i nostri destini sociali ed economici.

Gennaro Di Fazio

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.